Europa League: Monaco out, Sporting e Augsburg avanti

2015-12-11 08:05:00
Pubblicato il 11 dicembre 2015 alle 08:05:00
Categoria: Europa League
Autore: Redazione Datasport.it

Il gol di El Shaarawy non basta: il Monaco frana 4-1 col Tottenham e dice addio all'Europa League. Nel girone J passano gli inglesi e l'Anderlecht, vincente 2-1 sul Qarabag. Rimonta e qualificazione per Sporting Lisbona e Augsburg: nel gruppo H i portoghesi superano 3-1 il Besiktas estromettendolo dalla manifestazione; stesso copione per i tedeschi nel girone L, vittoriosi 3-1 a Belgrado col Partizan, eliminato per la peggior differenza reti.

Lamela, Lamela e ancora Lamela: il Tottenham era già qualificato ma a White Hart Lane l'argentino si scatena, firmando una tripletta che spegne i sogni di qualificazione del Monaco. El Shaarawy prova a rianimare i suoi, ma la rete di Carroll chiude il match sul 4-1. Inglesi primi a quota 13 nel girone J, seguiti dall'Anderlecht con 10 punti: il sorpasso ai monegaschi è riuscito grazie al 2-1 al Qarabag. Il gol decisivo lo firma Okaka.

Alta tensione nel girone H: la Lokomotiv Mosca vince 3-0 sul campo del fanalino di coda Skenderbeu e passa come prima, ma le emozioni arrivano da Lisbona. Il Besiktas passa avanti nella ripresa con Mario Gomez, quindi lo Sporting nel giro di dieci minuti trova la rimonta con Slimani, Ruiz e Gutierrez, che lo portano ai sedicesimi a discapito di Quaresma e compagni. Serve invece la differenza reti per decidere il girone L, capace di mandare in scena emozioni forti a Belgrado. Il Partizan passa in vantaggio, quindi l'Augsburg ribalta il match portandosi sull'1-2 che al momento qualificherebbe però i serbi. La rete di Bobadilla all'89' fa esplodere i tedeschi: le due squadre chiudono appaiate con 9 punti alle spalle dell'Athletic Bilbao (2-2 con l'Az Alkmaar) e avendo vinto entrambe per 1-3 uno dei due scontri diretti. La differenza reti premia l'Augsburg, che vola ai sedicesimi.

Nel girone G, quello dominato dalla Lazio, c'era poco da stabilire nell'ultima giornata: biancocelesti primi, Saint Etienne secondi. Il secco 3-0 del Dnipro (doppietta di Matheus) sul Rosenborg vale solo per le statistiche. Tutto semplice per il Basilea nel girone I: Boetius firma lo 0-1 degli svizzeri sul Lech Poznan, blindando il primato in classifica davanti alla Fiorentina del grande ex Paulo Sousa. Tutto già scritto anche nel gruppo K: lo Schalke demolisce 4-0 l'Asteras (doppietta di Choupo-Moting) e chiude a quota 14, mentre lo Sparta Praga (qualificato), in rimonta, infligge un 3-1 all'Apoel Nicosia.