Europa League: il Marsiglia scaccia la paura, poker e qualificazione

2015-12-11 08:05:00
Pubblicato il 11 dicembre 2015 alle 08:05:00
Categoria: Europa League
Autore: Redazione Datasport.it

Missione compiuta per l’Olympique Marsiglia che vince 4-2 sul campo dello Slovan Liberec e conquista la qualificazione ai sedicesimi di finale piazzandosi seconda nel Girone F alle spalle del Braga. Europa League già finita, invece, per l’Ajax che non va oltre l’1-1 in casa contro il Molde ed è eliminato: nel Girone A passano Molde e Fenerbahce. Il Bruges pareggia 1-1 col Midtjylland ed è fuori, lo 0-0 di Sion-Liverpool fa felici entrambe.

Al Marsiglia, per andare avanti, bastava un pareggio sul campo dello Slovan Liberec ma la squadra di Michel entra in campo senza farsi troppo condizionare dal risultato e chiude il discorso già nel primo tempo grazie ai gol di Batshuayi (14') e N'Koudou (43'). Barrada firma il 3-0 in apertura di ripresa (48') e sembra finita: nei minuti finali, però, la squadra francese accusa un improvviso blackout e lo Slovan torna in partita con Bakos (75' su rigore) e Sural (76'). Al 94' Ocampos fissa il risultato sul definitivo 4-2. Insieme al Marsiglia, nel Girone F, passano anche i portoghesi del Braga cui basta lo 0-0 a Groningen per chiudere in testa. Doppio 1-1 nel Girone A e a farne le spese è l’Ajax, fermato in casa dal Molde. A passare il turno sono i norvegesi (primi) e il Fenerbahce: ai turchi basta il pari casalingo contro il Celtic già eliminato.

Due pareggi anche nel Girone B: lo 0-0 tra Sion e Liverpool qualifica entrambe, nell’altra sfida Bordeaux e Rubin Kazan fanno 2-2. Ininfluente la sconfitta del Borussia Dortmund (Girone C) che viene battuto 1-0 in casa dal Paok Salonicco. I greci chiudono al terzo posto con 3 gol fatti e 3 gol subiti che ne fanno, allo stesso tempo, il peggior attacco e la miglior difesa del torneo. Nel Girone D, quello stravinto dal Napoli, al Midtjylland basta l’1-1 casalingo contro il Bruges per festeggiare la qualificazione: i belgi sono terzi e quindi eliminati. Nel Girone E restava solo da stabilire la vincitrice del gruppo: la spunta il Rapid Vienna che, grazie al 2-1 sulla Dinamo Minsk, chiude a +2 sul Villarreal (3-3 sul campo del Viktoria Plzen).