Europa League: Lazio, match-point da non fallire. Ma Garcia studia la vendetta

2018-11-08 12:00:16
Pubblicato il 8 novembre 2018 alle 12:00:16
Categoria: Europa League
Autore: Matteo Pifferi

Un match point da non sbagliare per la Lazio che, alle 18.55, sfida all'Olimpico l'Olympique Marsiglia allenato dall'ex Roma Rudi Garcia, col dente avvelenato anche per la sconfitta dell'andata. Se la squadra di Inzaghi dovesse infatti vincere, otterrebbe la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta di Europa League con due gare d'anticipo.

La Lazio si presenta alla sfida presentando un turnover massiccio: non saranno della partita, tra gli altri, Badelj, Lucas Leiva e anche Senad Lulic mentre non riposano Milinkovic-Savic, Parolo e Strakosha così come Acerbi. Probabile inizio in panchina, invece, per Ciro Immobile con Caicedo che potrebbe sostituire l'ex Borussia Dortmund e Siviglia al centro dell'attacco assieme a Correa.

Per l'Olympique Marsiglia, invece, conta solo la vittoria, alla luce del solo punto conquistato nelle prime tre: ci sono un paio di dubbi di formazione, il più importante dei quali riguarda la presenza di Thauvin, giocatore che tanto piaceva alla stessa Lazio in estate e che Inzaghi ha ammesso di temere in conferenza stampa. Il francese dovrebbe stringere i denti e giocare, completando un attacco sulla carta temibile con Ocampos, Payet e Mitroglou.