Europa League: Inter senz'anima, batosta a Praga

2016-09-29 20:59:19
Europa League: Inter senz'anima, batosta a Praga
Pubblicato il 29 settembre 2016 alle 20:59:19
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Un'Inter inguardabile perde 3-1 in casa dello Sparta Praga e bissa la figuraccia di due settimane fa a San Siro contro l'Hapoel Beer Sheva. Gara orribile dei ragazzi di De Boer, che scendono in campo con un atteggiamento inspiegabile e vengono a lungo surclassati dalla voglia e dal carattere dei cechi: alla Generali Arena la doppietta di Kadlec lancia la squadra di Holoubek, nella ripresa Palacio accorcia le distanze ma Holek chiude i conti dopo l'espulsione di un terrificante Ranocchia.
 
Ed è proprio l'ex Sampdoria, in cooperazione con Felipe Melo, a causare il vantaggio ceco dopo appena 7 minuti: passaggio errato del numero 13, il brasiliano non intercetta un semplice filtrante e Kadlec batte per la prima volta Handanovic. Il bis arriva al 25', l'Inter sfiora la comicità: punizione dalla trequarti, Palacio e Melo si addormentano in marcatura e danno via libera allo stesso Kadlec, che fa esplodere la Generali Arena. Primo tempo orribile dei nerazzurri, ma anche l'avvio di ripresa non è certo da squadra che schiuma rabbia.
 
Entrano Ansaldi, Perisic e Icardi e l'Inter migliora: al 71' Palacio riceve da Eder dopo la sponda di Icardi e fredda Koubek, dando speranza ai nerazzurri. Ranocchia però si fa cacciare poco dopo per doppio giallo, e sulla punizione che ne segue lo Sparta cala il tris: al 76' è Holek a mettere in rete di testa su sponda aerea di Mazuch. Finisce nel modo più triste, altra disfatta continentale per un'Inter che non sembra proprio considerare l'Europa League. E infatti è ultima nel Girone K con 0 punti, senza aver ancora incontrato il Southampton (sulla carta la squadra più forte).
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it