Europa League: Fiorentina a caccia di un punto, Lazio e Napoli già prime

2015-12-10 08:51:03
Pubblicato il 10 dicembre 2015 alle 08:51:03
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Segui l'Europa League in diretta minuto per minuto

Nell'ultima giornata di Europa League la Fiorentina si gioca al Franchi alle 21.05 l'approdo ai sedicesimi contro il Belenenses. Ai viola basta un pari, ma l'obiettivo è quello di vincere per poi pensare alla Juventus. La Lazio, già certa del primato nel Gruppo G, cerca un successo sul campo del Saint Etienne per provare ad uscire dalla crisi. Il Napoli, alle 19, vuole chiudere a punteggio pieno con un successo in casa contro il Legia Varsavia.

La situazione nel Girone I è chiara: Basilea a 10 punti, Fiorentina a 7, poi Lech Poznan e Belenenses a 5. I viola non hanno possibilità di arrivare primi nel gruppo perché hanno gli scontri diretti sfavorevoli con gli svizzeri; basta però un pareggio interno con i portoghesi per qualificarsi, visto che anche in caso di vittoria del Lech sul Basilea i polacchi potrebbero solo agganciare i viola, avendo però anch'essi gli scontri diretti a sfavore. L'andata, allo stadio do Restelo di Lisbona, terminò con un trionfo della Fiorentina: 4-0 con reti di Bernardeschi, Babacar, autogol di Tonel e timbro finale di Giuseppe Rossi. Occhio però a sottovalutare l'impegno, i portoghesi con un colpo esterno potrebbero qualificarsi ai sedicesimi.

La Lazio ha bisogno di un successo in Francia sul campo del Saint Etienne, non tanto per il cammino in Europa League, dove ha già conquistato matematicamente il primo posto nel Gruppo G, ma perché necessita di un'iniezione di fiducia per provare ad uscire dalla crisi in cui è piombata. La squadra di Pioli, reduce dalla sconfitta contro la Juventus, è finita ancora in ritiro e sa che la trasferta allo stadio Geoffroy-Guichard è comunque uno snodo importante. Anche il Saint Etienne è già qualificato ma vorrà almeno togliersi la soddisfazione di vendicare la sconfitta patita all'andata all'Olimpico per 3-2 e ritrovare il successo visto che negli ultimi due turni in Ligue 1 ha perso sul campo del Lille e non è andato oltre lo 0-0 in casa col Rennes. La Lazio, che non avrà i suoi tifosi al seguito visto che la trasferta è stata vietata dal Governo francese dopo gli attentati di Parigi, vanta un bilancio di 2 vittorie, un pareggio e 4 sconfitte nelle sfide giocate oltralpe.

Un allenamento per ripartire infine per il Napoli che cerca di dimenticare il brusco stop di Bologna affrontando al San Paolo il Legia Varsavia. Gli uomini di Sarri sono primi e già qualificati ai sedicesimi, peraltro come unica squadra a punteggio pieno di tutta la competizione. La sfida conta però per i polacchi, che con un successo avrebbero ancora qualche tenue possibilità di qualificarsi. La situazione nel Girone D vede il Napoli a 15 punti e le altre squadre a giocarsi la qualificazione: il Midtjylland, secondo a 6, ospita il Bruges fermo a 4 come il Legia Varsavia. Tutto aperto, dunque, con i partenopei a fungere da ago della bilancia nel gruppo. Ci sarà senz'altro turnover da parte di Sarri, che deve prepararsi al meglio per la delicata sfida di campionato al San Paolo contro la Roma.