Europa League, Fiorentina-Belenenses: formazioni, diretta, pagelle. Live

2015-12-11 08:00:00
Pubblicato il 11 dicembre 2015 alle 08:00:00
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Missione compiuta. Nell'ultima giornata della fase a gironi di Europa League, la Fiorentina batte 1-0 il Belenenses e conquista il passaggio del turno: al Franchi la rete decisiva è quella di Babacar al 67', che vale il pass per i sedicesimi. Buona la gara dei viola, alle prese con una squadra ostica e molto stretta tra le linee: i toscani chiudono così al secondo posto nel raggruppamento, tre punti sotto la capolista Basilea.

La squadra di Sousa gioca bene i primi minuti della gara, sfruttando la corsia di destra, con una Gilberto che sembra imprendibile. I viola conquistano 6 corner nel primo tempo ma non riescono mai a sfruttare a dovere i calci da fermo. Le due migliori occasioni capitano tra il 25’ e il 26’ quando prima Marcos Alonso e poi Babacar mettono in pericolo la porta di Ventura: sul primo tentativo è l’esterno viola che esplode un missile dai 30 metri che, deviato, finisce in angolo. Sugli sviluppi del corner, l’attaccante scheggia la traversa con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Dopo ci sono ancora tanti fraseggi tra Babacar, Rossi e Verdù ma la formazione messa in campo da Sà Pinto riesce a bloccare la fase offensiva toscana. Al 42’ Rossi fa il Rossi e dopo una doppia piroetta al limite, calcia con il sinistro ma il pallone esce di poco alto sulla traversa. L’arbitro fischia la fine del primo tempo senza concedere recupero.

Nella ripresa entrambe le formazioni scendono in campo con maggiore convinzione, soprattutto gli ospiti, che alzano il loro baricentro di almeno una decina di metri. Il primo pericolo infatti arriva dopo appena 3 minuti: i portoghesi sfruttano un errore di Astori che quasi beffa Sepe con un pallonetto. Al 54’ Verdù conquista l’ennesimo calcio d’angolo della gara: Marcos Alonso colpisce la traversa con un colpo di testa. È il secondo legno della gara per i toscani, sfortunati sotto porta. Al 57’ Sousa decide di cambiare e mette in campo Bernardeschi per aumentare la spinta. Passano appena 10 minuti e al 67’ arriva la rete toscana: su una bella ripartenza viola, Verdù premia l’inserimento di Babacar e la punta, in area, supera prima Pinto con un dribbling secco, e poi, con il destro a giro, batte Ventura. A quel punto la formazione di casa gestisce il pallone e il risultato, senza mai correre dei veri pericoli.

La testa dei giocatori viola adesso è rivolta a domenica sera, al big match contro la Juventus a Torino.