Eurolega: il Barcellona disintegra Siena

2013-02-01 08:15:02
Pubblicato il 1 febbraio 2013 alle 08:15:02
Categoria: Eurolega
Autore: Redazione Datasport.it

Prima o poi la sconfitta doveva arrivare, ed è forse normale che sia arrivata al Palau Blaugrana. Il Barcellona non lascia scampo a Siena e la aggancia al primo posto nel gruppo F di Eurolega, con un record di 5-1 (domani sarà il turno di Vitoria, che contro il Khimki avrà la possibilità di agganciare la vetta). In Catalogna finisce 85-66 (Tomic 20; Brown 19), con gli uomini di Xavi Pascual che, nonostante l'assenza della 'Bomba' Navarro, prendono le redini della gara nel primo quarto e non le mollano fino alla fine.

Anche Banchi ha il suo bel da fare per sopperire alla pesante indisponibilità di Ress (Ortner, infortunato, è andato comunque in panca), ed è proprio in queste occasioni che la maggior qualità del roster di squadroni come il Barca viene fuori. Gli spagnoli dominano con una grande prestazione collettiva: Sada detta legge in difesa, Rabaseda dimostra il suo killer instinct, Tomic, Jasikevicius, Marcelinho, Jawai e Pete Mickael fanno il resto. Siena non entra mai in gara, e il solo Bobby Brown serve soltanto a limitare, per quanto possibile, i danni.

Nelle altre gare del girone non arrivano grosse sorprese: il Maccabi passa ad Istanbul contro il Besiktas 77-55 (Eliyahu 14; Cetin 13), mentre cade anche al Pireo col punteggio di 82-71 (Spanoulis 15; McCalebb e Bogdanovic 20) il Fenerbahce di Simone Pianigiani. Nel gruppo E va poi segnalata la splendida vittoria 86-78 (Carroll 31; Teodosic e Erceg 13) al primo overtime del Real Madrid (unica squadra ancora 6-0 in queste Top 16) nella sfida del giorno contro il Cska di Ettore Messina; debordante, infine, il successo 92-56 (Popovic 22; Idbihi 12) dello Zalgiris sull'Alba Berlino.