Eurocup: ko a Saragozza ma Trento è viva

2016-02-24 22:30:10
Pubblicato il 24 febbraio 2016 alle 22:30:10
Categoria: Eurocup
Autore: Redazione Datasport.it

L'Aquila Trento esce sconfitta 85-83 contro Saragozza nell'andata degli ottavi di finale di Eurocup ma è uno scivolone quasi indolore perchè tra sei giorni sul parquet di casa basterà un successo con almeno 3 punti di scarto alla squadra di coach Buscaglia per accedere ai quarti di finale. La Dolomiti Energia si è battuta con grande coraggio e proprio nei secondi conclusivi ha incassato il tiro della vittoria di Bellas per gli spagnoli.

Trento inizia molto bene la partita e, nonostante gli oltre 8mila spettatori tifosi di Saragozza, chiude il primo periodo avanti 28-18 grazie a 18 punti della coppia Lockett-Pascolo. Nel secondo periodo, dopo aver toccato il +13, la Dolomiti Energia deve assistere al ritorno dei padroni di casa che alzano il livello in difesa e trovano più ritmo in attacco: all'intervallo la formazione italiana ha un solo punto di margine, 45-44.

All'inizio della ripresa il Cai allunga sul 55-48 e sembra poter scappare ma Trento non molla, si accendono Sanders e Wright e al 30' sono ancora lì sul 68-66. Nel quarto periodo la musica non cambia, con l'equilibrio a farla da padrone: Poeta mette la bomba del +2, poi Saragozza scappa sul 75-70 a metà periodo ma l'Aquila, nonostante i molti errori ai tiri liberi (10 su 16) e l'uscita prematura per falli di Wright, 22 punti, pareggia ancora. E' Sanders, 11 punti, a mettere la bomba dell'83-83. L'ultima azione ce l'ha Saragozza che capitalizza proprio a fil di sirena con una penetrazione di Bellas. La vittoria 85-83 degli spagnoli non cambia troppo in vista del ritorno, martedì prossimo al PalaTrento: l'Aquila dovrà vincere con 3 punti di scarto per accedere ai quarti.