Editoriale: Super Pato, Super Milan

2011-02-28 23:26:31
Pubblicato il 28 febbraio 2011 alle 23:26:31
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Tratto dal blog di Mister X di Xavier Jacobelli

Super Pato, Super Milan. Il 3-0 di San Siro esalta i rossoneri e la loro prova di forza scudetto che schianta un Napoli irriconoscibile senza Lavezzi. Cavani è stanco e si vede, ma, soprattutto, gli manca tanto l'argentino; la difesa viene puntellata da un grandioso De Sanctis che però non può nulla quando in scena entra Pato; il centrocampo di Mazzarri affonda sotto i colpi di Van Bommel, Gattuso e Flamini prima che Boateng affondi il colpo del ko. Ma è il gigantesco Pato il mattatore della serata: e meno male che, negli ambienti milanisti c'era chi aveva messo in discussione il ventunenne brasiliano la cui media di realizzazione rossonera in gare ufficiali è spaventosa: Pato segna regolarmente un gol ogni due partite.

In forma smagliante, il campione dà ragione ad Allegri che lo preferisce a Cassano e azzecca tutte le mosse. Ibrahimovic sarà anche affaticato, ma il suo apporto è sempre fondamentale per la manovra offensiva del Milan che tiene costantemente in apprensione un Napoli stanco dopo Villarreal e inopinatamente afflosciatosi davanti alla capolista. Pato si è preso il rigore scaturito dall'ingenuità di Aronica e le proteste partenopee, francamente, sono sembrate fuori luogo. Boateng ha chiuso il conto dopo che De Sanctis, per due volte si era superato. La perla è arrivata nel finale con quel destro di Pato già consegnato alla storia di questo torneo. Ora il Milan conta 5 punti di vantaggio sull'Inter e 6 sul Napoli, cui la sconfitta di San Siro servirà certamente da lezione. La battuta d'arresto non inficia il giudizio sulla stagione molto brillante del club di De Laurentiis il quale ha capito che per vincere lo scudetto ci vuole ancheuna rosa ampia. Mazzarri non ce l'ha, Allegri sì. La differenza si è vista.

di Xavier Jacobelli
direttore www.quotidiano.net
http://club.quotidiano.net/blog/mister_x