Ecclestone “Pioggia artificiale nei Gran Premi”

2011-03-01 15:54:56
Pubblicato il 1 marzo 2011 alle 15:54:56
Categoria: Formula 1
Autore: Redazione Datasport.it

Bernie Ecclestone ha la soluzione per per animare i Gran premi e renderli più emozionanti: la pioggia artificiale. Questa l'ultima trovata del patron della Formula Uno, che motiva così la sua idea: “Adesso i sorpassi sono quasi impossibili perché sull'asfalto asciutto c'è solo una traiettoria da seguire. Quando la strada è bagnata è diverso, infatti abbiamo visto i Gp più emozionanti sul bagnato. Quindi pensiamo a creare un po' di pioggia, magari negli ultimi dieci giri”.

Ecclestone passa poi ad analizzare il divario tra i team: “A fare la differenza saranno sempre le diverse risorse che ha a disposizione ogni squadra – sostiene il numero uno del circus – E' ovvio che non è leale che un team abbia a disposizione 60 milioni e uno 300, ma questa è la realtà, e noi possiamo soltanto cercare di contenere i costi con l'imposizione dei limiti tecnici”.

Per rendere il business più attraente Ecclestone apre anche alle donne al volante: “Probabilmente tra tre-cinque anni”. In attesa della rivoluzione rosa, le gerarchie del circus sono chiare: “Mi sembra che la Red Bull sia ancora la squadra da battere, e Vettel è il mio favorito. Lo vedo bene alla Ferrari in futuro – sostiene Ecclestone – Tutti i piloti, ad un certo punto della carriera, vogliono guidare la rossa”.