Dakar 2016, 10a tappa: Sainz si ferma, Peterhansel fa il vuoto

2016-01-13 19:56:11
Pubblicato il 13 gennaio 2016 alle 19:56:11
Categoria: Rally
Autore: Redazione Datasport.it

La 10a tappa della Dakar 2016, con 244 chilometri di speciale da Belen a La Rioja, segna una svolta decisiva tra le auto: il leader Carlos Sainz è stato costretto a fermarsi per un problema meccanico alla sua Peugeot. Al comando della classifica vola così il vincitore di giornata Stephane Peterhansel con un'ora di vantaggio su Al-Attiyah (quinto oggi). Tra le moto successo di Svitko che riduce il gap da Price, sempre al comando della generale.

AUTO
Dakar
davvero sfortunata per Carlos Sainz che, per la rottura della scatola del cambio della sua Peugeot 2008 DKR, abbandona tutte le velleità di vittoria finale e di podio. Ne approfitta subito Peterhansel che sale al comando della graduatoria infliggendo distacchi monstre ai diretti avversari. Il francese può amministrare nelle ultime tappe un vantaggio di un'ora sul Principe del Qatar Nasser Al-Attiyah e di un'ora e 12 minuti sul sudafricano Giniel De Villiers. Monsieur Dakar si è imposto oggi con 5'40" su Despres e 12'56" su Vasilyev. Al quarto e quinto posto, infine, si piazzano Roma e Sebastien Loeb, ormai fuori dai giochi per il podio finale.

MOTO
Svitko
si conferma autentica rivelazione di questa Dakar centrando la sua prima vittoria in carriera in una speciale nel giorno più temuto dai piloti. Lo slovacco della Ktm chiude con 2'54" di vantaggio sull'argentino Kevin Benavides e 5'47" su Toby Price che resta saldamente al comando della classifica con 23'12" proprio su Svitko. Dopo i problemi di ieri, torna in corsa Paulo Goncalves, quarto oggi e terzo nella generale (+34'15"). Jacopo Cerrutti chiude 13esimo (+31'19") e sale al 14esimo posto in graduatoria.