Cristiano Ronaldo si accorda con il fisco spagnolo

2018-07-26 16:07:46
Pubblicato il 26 luglio 2018 alle 16:07:46
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Ilaria Macchi

Cristiano Ronaldo è ormai pronto per la sua nuova avventura in Italia dove punta a dare un contributo decisivo alla Juventus per tornare a vincere la Champions League, trofeo che manca ai bianconeri dal 1996. Prima di concentrarsi appieno sulla sua nuova avventura nel nostro campionato, il portoghese aveva però una questione non da poco da chiudere in Spagna, una pendenza con il fisco.. La Agenzia delle Entrate spagnola, comunemente chiamata Hacienda, ha accettato di conciliare con il giocatore.

La pendenza tra CR7 e il fisco andava avanti ormai da giugno dello scorso anno, momento in cui era stata presentata una denuncia ai suoi danni da parte della sezione reati economici della Procura di Madrid  con l'accusa di frode fiscale. I reati che erano stati contestati al giocatore riguardavano il periodo tra il 2011 e il 2014. In quegli anni il cinque volte Pallone d'Oro, in base a quanto risultato dagli atti, non aveva pagato all'Agenzia delle Entrate 14,768 milioni di euro.

La frode fiscale sarebbe avvenuta attraverso alcune società domiciliate nelle Isole Vergini e in Irlanda.. Secondo la ricostruzione effettuata dalle autorità, l'attaccante avrebbe sfruttato una struttura nata nel 2010 con l'obiettivo di nascondere all'erario quanto guadagnato per i diritti di immagine.

Secondo l'accordo raggiunto tra le parti, Ronaldo sarà chiamato a versare 18,8 milioni di euro nelle casse dello Stato spagnolo. Non è però finita qui: il fuoriclasse verrà infatti anche condannato a due anni di carcere, ma riuscirà a evitare la pena in cambio della dichiarazione di colpevolezza din merito a quattro diversi ‘delitti fiscali’ dal 2011 al 2014. La notizia è stata diffusa dalla Efe, principale agenzia di stampa spagnola, che ha potuto avvalersi di fonti giudiziarie.