CR7 si difende: "Stupro reato abominevole. Nego tutto"

2018-10-03 17:10:35
Pubblicato il 3 ottobre 2018 alle 17:10:35
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Michele Nardi

Cristiano Ronaldo affida ai suoi canali social la difesa dall’accusa di stupro. Il caso è datato 2009, il portoghese si trovava a Las Vegas in vacanza e qui conobbe Kathryn Mayorga, americana più grande di un anno. Secondo la ragazza CR7 avrebbe abusato di lei in una suite del Palms Casino Resort. Ora oltre alle accuse ci sono anche delle immagini video della serata, diffuse dal tabloid britannico The Sun.

Nel video i due, ripresi dal telefono di uno dei presenti, si godono la serata negli attimi precedenti alla vicenda denunciata dalla Mayorga. La ragazza ha intentato una causa all’attaccante sostenendo di essere stata pagata 375mila euro per tacere sull’accaduto.

Il portoghese ha risposto con due tweet all’accusa: “Nego fermamente le accuse che mi sono state fatte. Lo stupro è un crimine riprovevole che va contro tutto quello in cui credo - ha scritto CR7 - Sono intenzionato a cancellare il mio nome da questa storia e mi rifiuto di alimentare ulteriormente lo spettacolo mediatico di chi cerca di promuoversi a mie spese. La mia coscienza è limpida e mi permetterà di attendere con tranquillità i risultati delle indagini”.