Coupe de la Ligue: Nizza e Lione sono fuori, avanzano Psg e Monaco

2016-12-14 23:53:15
Coupe de la Ligue: Nizza e Lione sono fuori, avanzano Psg e Monaco
Pubblicato il 14 dicembre 2016 alle 23:53:15
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Il Bordeaux batte 3-2 il Nizza e si qualifica ai quarti di finale di Coupe de la Ligue: Menez vince il duello con Balotelli che però si consola tornando al gol dopo oltre un mese. Vanno ai quarti anche Psg e Monaco: i parigini battono 3-1 il Lille, i monegaschi umiliano il Rennes con un clamoroso 7-0. Fa rumore l'eliminazione del Lione, fuori ai rigori col Guingamp (2-2 al 90'). Il Nancy stende il Saint Etienne, il Metz ha la meglio sul Tolosa.

Bordeaux-Nizza 3-2
Bordeaux-Nizza
profuma di derby 'italiano' tra Menez e Balotelli, entrambi schierati titolari per l'occasione. Nel primo tempo il Nizza sembra non essere in campo: il Bordeaux domina e sblocca il risultato già al 15' con un diagonale di destro di Plasil su lancio in profondità di Malcom. Sulle ali dell'entusiasmo i girondini raddoppiano sette minuti dopo: Menez va via sulla sinistra e calcia in porta, Benitez non trattiene e per Laborde è semplicissimo insaccare da due passi a porta vuota. La partita sembra chiusa ma si riapre improvvisamente al 42' grazie al primo lampo di Balotelli: servizio in profondità per Plea che, anche con un po' di fortuna, trafigge Prior con un sinistro sporco. Si preannuncia una ripresa scoppiettante e difatti al Matmut Atlantique succede di tutto. Al 55' il Bordeaux vola sul 3-1 con un gol che è la fotocopia del secondo: sinistro a incrociare di Menez, Benitez respinge sui piedi di Laborde che timbra la doppietta personale. Gara finita? Niente affatto perché nel finale si sveglia Balotelli che prima trasforma con freddezza un rigore concesso dall'arbitro Letexier per un fallo di Lewczuk su Donis (83'), poi rimedia un cartellino giallo (86') per un gomito un po' troppo largo su Laborde, infine all'89' mette sul destro di Donis il pallone del 3-3: sulla linea, a Prior battuto, Pallois respinge miracolosamente e blinda la qualificazione del Bordeaux ai quarti di finale.

Le altre partite
E' nel segno del 17enne Kylian Mbappé il trionfo del Monaco sul Rennes al Louis II: il giovanissimo attaccante francese firma una tripletta nell'ennesimo festival del gol della squadra di Jardim, per nulla condizionata da una formazione largamente rimaneggiata con diversi big a riposo. Il tabellino è completato dalla doppietta di Boschilia, dal sigillo di Jean e dall'autorete di Cavaré. Meno roboante ma altrettanto netta la vittoria del Paris Saint Germain che al Parco dei Principi batte 3-1 il Lille e ritrova il sorriso dopo la brusca frenata nelle ultime tre partite tra Ligue 1 e Champions League dove aveva raccolto due pareggi e una sconfitta: una doppietta di Lucas (la prima rete su rigore) e Jesé fanno tirare un sospiro di sollievo a Unai Emery, Basa rende meno pesante il passivo per il Lille nel finale. La sorpresa della serata arriva da Parc Ol dove il Lione padrone di casa si arrende al Guingamp: ospiti due volte in vantaggio con Blas e De Pauw, ma Valbuena e Lacazette tengono a galla la formazione di Genesio. Finisce 2-2 e si va ai rigori dove sono determinanti gli errori di Fekir e dello stesso Valbuena. E per il Lione la beffa è doppia visto che proprio Parc Ol sarà la sede della finale. Si decide ai rigori anche Metz-Tolosa (1-1 al 90'): dopo 21 penalty segnati, è del portiere ospite Goicoechea l'errore decisivo. Il Nancy, infine, fa il colpo a Saint Etienne vincendo 1-0 grazie a un rigore trasformato da Junior Dalé al 18'.
 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it