Udinese, Oddo: "Il Napoli ha tenuto in mano la partita"

2017-12-20 10:50:02
Pubblicato il 20 dicembre 2017 alle 10:50:02
Categoria: Notizie Coppa Italia
Autore: Danilo Supino

Napoli-Udinese è terminata 1-0 con il gol di Insigne subentrato dalla panchina. Non si può di certo dire che la prova dei ragazzi di Massimo Oddo sia stata sotto tono. Da quando il Campione del Mondo ha preso la guida della squadra, i risultati sono iniziati ad arrivare e l'1-3 contro l'Inter a San Siro lo ha dimostrato. I partenopei hanno giocato un calcio superiore e Oddo non lo nega "Non era semplice esordire e fare 90 minuti contro quest'avversario".

"Il Napoli ha tenuto in mano la gara, lo fa sempre, questo è il Napoli. Forse con noi tirano di meno in porta, ma non volevamo stare così bassi. è il Napoli a costringerti a stare lì. Di più era difficile fare. Sono soddisfatto della prova dei miei ragazzi, mi complimento con chi gioca sempre e ha mantenuto alto il livello, e soprattutto con chi gioca poco, non era semplice esordire e fare 90 minuti contro quest'avversario. Dispiace solo per il gol, avrei voluto prenderlo in altri modi e non concederlo noi".

Le sostituzioni decisive- "Quando sono entrati Insigne e Mertens sono entrati 70-80mln, sono fortissimi ma noi siamo calati, non avevamo più la gamba perché molti avevano giocato poco e non riuscivamo più a ripartire. Male il possesso ma per bravura del Napoli. L'Inter è una squadra diversa, è difficile valutare da due partite. Lotteranno in 4 credo fino alla fine, ognuna con le sue caratteristiche".

Centrocampo a tre o a quattro- "Non so se andrò avanti a tre o quattro, dipende dagli avversari e oggi avevo bisogno di far riposare Barak e non avevo mezzali ma giocatori di ripartenza sugli esterni. Poi chi ha giocato l'ha meritato, io non regalo contentini a nessuno. Anche i giocatori davanti si sono sacrificati, non era facile, hanno dato tutto anche se si sono messi in evidenza più i ruoli difensivi".