Coppa del Re: il Barcellona espugna Bilbao, Atletico stoppato

2016-01-21 08:00:11
Pubblicato il 21 gennaio 2016 alle 08:00:11
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Sorride al Barcellona l'andata dei quarti di finale di Coppa del Re. La squadra di Luis Enrique batte 2-1 l'Athletic Bilbao al San Mames e ipoteca il passaggio alle semifinali: di Munir e Neymar le reti della squadra blaugrana, i baschi accorciano le distanze nel finale con Aduriz. Non brilla invece l'Atletico Madrid che non va oltre lo 0-0 sul campo del Celta Vigo e dovrà guadagnarsi la qualificazione al Vicente Calderon.

Nemmeno le assenze di Messi e Suarez fermano il Barcellona. E ancora una volta a farne le spese è l’Athletic Bilbao che, dopo avere incassato 6 gol al Camp Nou domenica in Liga, si inchina anche al San Mames nonostante una prova coraggiosa. A tagliare le gambe alla squadra di Valverde sono due disattenzioni difensive nei primi 25 minuti, cinicamente sfruttate dal Barça: al 18’ i blaugrana passano in vantaggio con Munir che, con una sorta di rigore in movimento, concretizza uno splendido triangolo in velocità tra Arda Turan e Rakitic. Al 25’ il raddoppio: Etxeita e Laporte si addormentano su un lancio di Munir, Neymar si inserisce, dribbla Herrerin e insacca a porta vuota. L’Athletic ha il merito di non mollare e nella ripresa trova la forza di reagire. Il gol dell’1-2, però, arriva troppo tardi: siamo all’89’ quando Dani Alves sbaglia il disimpegno, San José intercetta il pallone e lo serve ad Aduriz che insacca.

I baschi escono dal campo a testa alta ma, per conquistare le semifinali di Coppa del Re, servirà un vero e proprio miracolo al ritorno al Camp Nou. Tante emozioni ma nessun gol a Vigo dove l’Atletico Madrid, capolista in campionato, non va oltre lo 0-0 col Celta. Un risultato bugiardo considerato l’alto numero di palle gol sprecate sia da una parte che dall’altra. Il discorso qualificazione è rinviato al retour match di mercoledì prossimo al Vicente Calderon: la squadra di Simeone sarà costretta a vincere per passare il turno.