Copa Libertadores: tutto rimandato tra Tigres e River Plate

2015-07-30 10:56:08
Pubblicato il 30 luglio 2015 alle 10:56:08
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Si chiude con uno 0-0 la finale d'andata della Coppa Libertadores 2015 tra Tigres e River Plate: allo stadio Universitario di Monterrey sono i padroni di casa a fare la partita, con Barovero costretto agli straordinari contro la coppia d'attacco dei 'felinos' formata da Gignac e Sobis. Per gli argentini espulso il tecnico Gallardo, che non sarà in panchina al Monumental nel cruciale match di ritorno del 5 agosto.

Lento e rinunciatario il River Plate che scende in campo in Messico (Millonarios che non giocavano una finale di Coppa Libertadores da 19 anni), e che dopo 18' rischia un clamoroso autogol, con il rilancio errato di Funes Mori che si stampa sulla traversa. Due minuti dopo Barovero blocca la prima offensiva degli 'auriazules', salvando sulla linea un colpo di testa da parte di Rafael Sobis. Nella ripresa il club argentino prova a farsi vedere con più convinzione dalle parti di Guzman, ma il protagonista è sempre Barovero, che al minuto 78 salva i suoi sulla velenosa punizione di Juninho. L'assalto finale del Tigres non produce risultati, con il River Plate che ora potrà andare a giocarsi la 'Copa' tra le mura amiche.