Fidelis Andria, ecco Favarin: "Impossibile rifiutare Andria". Roselli: "Nostra ambizione non cambia"

2019-07-10 10:30:16
Fidelis Andria, ecco Favarin:
Pubblicato il 10 luglio 2019 alle 10:30:16
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport

Ieri ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione di Giancarlo Favarin, nuovo allenatore della Fidelis Andria chiamato dopo le dimissioni di Alessandro Potenza. Il tecnico toscano, che ha già vinto un campionato di D ad Andria, è alla sua terza avventura con i colori biancazzurri.

Prende per primo la parola il presidente Aldo Roselli: "La scelta di Favarin è avvenuta appena dopo il terremoto degli ultimi giorni. Sono molto contento della sua presenza, voluta in primis da De Santis. Ringrazio il mister soprattutto perché in 24 ore ha deciso di sposare la nostra causa, dopo uno smarrimento iniziale. Riprenderemo un discorso già iniziato l'anno scorso: budget e ambizioni rimangono gli stessi. Quando Potenza mi ha chiesto di partire la mia risposta è stata un secco no, ma non potevo fare molto di fronte alla sua decisione".

Tocca ad un entusiasta Favarin: "Ad Andria si viene indipendentemente dalla categoria! Questa è una piazza importante e ambiziosa. Ciò che ho fatto qui è il passato, arrivo con tanta voglia di fare e umiltà. Questa città merita ben altri palcoscenici e farò tutto il possibile per rendere ciò possibile."

Espone la sua scelta Vincenzo de Santis: "Favarin è stato il mio primo nome: con l'usato sicuro non si sbaglia mai. Ringrazio la società per aver seguito ad occhi chiusi le mie direttive."

Un breve spazio l'ha avuto anche Giovanni Langella, che sulla carta è il secondo di Favarin, ma ormai è un altro primo allenatore per l'esperienza acquisita: "Siamo motivatissimi e consapevoli di poter fare qualcosa di importante."

Favarin ha poi precisato che si ripartirà dalla difesa a 4 (molto probabilmente un 4-2-3-1). Inoltre è stato comunicato che la data di partenza del ritiro, inizialmente prevista per il 15 luglio, è slittata al 18 dello stesso mese.

Nella seconda parte della conferenza lo spazio principale l'hanno avuto il mercato e la campagna abbonamenti. De Santis ha precisato che i 6 riconfermati rimarranno tali, a meno di offerte di categoria superiore. I due under Nannolla e Nives saranno resi ufficiali a breve, mentre il portiere classe 2000 Zamarion non sbarcherà in Puglia. Per quanto riguarda El Tanque Cristaldi, mattatore della scorsa stagione, la società ha già trovato un accordo con lui, quindi rimarrà a meno di offerte di categorie superiore; Ivan Bozic, invece, non rimarrà.

Sono stati presentati Giampiero Montemurro (già annunciato a giugno), Michele Aprile (difensore centrale già ad Andria nella prima esperienza di Favarin) e Loris Palazzo (attaccante).

A margine, la campagna abbonamenti, che manterrà gli stessi prezzi dell'anno scorso con uno sconto per i rinnovi. Lo slogan sarà "Non posso stare senza Fidelis", accompagnato dall'hashtag #amoresenzafine.

Articolo di Gianluca Losito

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it