CIO, il prof Ascani: "Il sogno diventa realtà". Tutti i numeri dell'Olimpiade invernale 2026

2019-06-25 17:00:11
CIO, il prof Ascani:
Pubblicato il 25 giugno 2019 alle 17:00:11
Categoria: Olimpiadi
Autore: Redazione Datasport

Lunedì 24 giugno 2019 è stato un giorno storico per l'Italia perché la candidatura Milano-Cortina è stata scelta per l'Olimpiade invernale del 2026. Il Prof. Franco Ascani, Membro della Commissione Cultura e Patrimonio Olimpico del Comitato Internazionale Olimpico, a seguito dell’assegnazione all’Italia dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali 2026, ha commentato con gioia la decisione del CIO.

Il sogno è diventato realtà. Evviva! Sono soddisfatto ed emozionato, per me è un fantastico riconoscimento per una vita dedicata allo sport. Dopo 30 anni dalla Candidatura per i Giochi Estivi, Milano, insieme a Cortina, vince e sarà sede dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali 2026, rimediando così alla sciagurata scelta del suo Patrono Sant’Ambrogio che, 1626 anni fa (nel 393 d.c.), pose fine ai Giochi Olimpici. La “Festa per i giovani”: con la messa a disposizione di 28.000 nuove unità di lavoro, torna in Italia per la quarta volta e - secondo la recente ricerca del Master Sport dell’Università di Milano Bicocca (di cui sono Coordinatore) - l’evento mette in moto un volano di 3,2 miliardi di giro d’affari, con 500 milioni di investimenti (pubblici e privati) per gli impianti, 75.000 eventi sportivi ospitati nell’area da oggi al 2026".

La FICTS - "Federation Internationale Cinema Television Sportifs (che ho l’onore di presiedere) ha deliberato di ospitare annualmente a Milano, fino al 2026, la Finale Mondiale dei 116 Paesi del “World FICTS Challenge” (il meglio dell’immagine sportiva nei 5 Continenti) con il coinvolgimento di 1.725 Televisioni sportive, prevedendo 800 milioni di telespettatori nelle 3 settimane dei Giochi”.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it