Cina: scatta la Super League con Gervinho e Lavezzi

2016-03-04 09:42:44
Pubblicato il 4 marzo 2016 alle 09:42:44
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

C'è grande curiosità per l'inizio della Super League 2016, il campionato cinese che nell'ultima sessione di mercato ha attirato diversi campioni dall'Europa e dal Sudamerica per una spesa complessiva da 331 milioni di euro. In campo anche diversi nomi che hanno lasciato l'Italia come Gervinho e Guarin, che in serie A sono passati ovvero Lavezzi e Asamoah Gyan, più stelle assolute come Jackson Martinez, Ramires e Alex Teixeira, senza dimenticare un tecnico come Alberto Zaccheroni.

Il torneo è composto da 16 squadre che si sfidano due volte per un totale di 30 giornate (girone all'italiana con andata e ritorno), da marzo ad ottobre. La squadra da battere è il Guangzhou Evergrande campione in carica che, dopo il periodo 'italiano' con Lippi, Cannavaro, Gilardino e Diamanti, ora è affidato ai 'brasiliani', all'ex ct verdeoro Scolari, più Paulinho, Goulart e Alan, e che sul mercato ha sborsato 45 milioni per strappare Jackson Martinez all'Atletico Madrid. In prima fila ci sono anche le due squadre di Shanghai: il SIPG di Sven Goran Eriksson, ex allenatore anche di Lazio e Sampdoria, che ha preso due bomber come Asamoah Gyan, ex Udinese, e il brasiliano Elkeson, e lo Shenhua dello spagnolo Manzano, che ha acquistato Guarin dall'Inter, l'ex nerazzurro Oba Martins e il bomber ex Chelsea Demba Ba.

Possibile sorprese sono il Beijing Guoan di Alberto Zaccheroni che ha investito sui brasiliani Ralf e Renato Augusto, e soprattutto sul bomber turco Burak Yilmaz, lo Jiansu Suning che ha speso una valanga di milioni per i brasiliani Jo, Ramires (ex Chelsea) e Alex Teixeira (50 milioni, il più caro, dallo Shakhtar Donetsk), e il neopromosso Hebei Fortune, che ha aperto il mercato conquistando il sì di Gervinho della Roma e ha concluso col botto Lavezzi, l'ex giocatore del Napoli che ha lasciato Parigi e ha preferito la Cina alla corte di Inter e Juventus.