Ciclismo, Bradley Wiggins si ritira: "La mia carriera è stata un sogno"

2016-12-28 19:41:44
Pubblicato il 28 dicembre 2016 alle 19:41:44
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Redazione Datasport.it

Bradley Wiggins dice basta: il 36enne corridore britannico ha ufficialmente annunciato, attraverso un post sul proprio profilo Facebook, il ritiro dall'attività agonistica. Nominato Sir per i suoi enormi successi in carriera, durante la quale ha messo in bacheca 5 ori olimpici, un Tour de France e otto titoli mondiali, Wiggins viene da più parti considerato tra i più grandi pistard di tutti i tempi. "Ho avuto l'immensa fortuna di vivere un sogno e raggiungere la mia aspirazione dell'infanzia, quella di avere una vita e una carriera nello sport in cui mi innamorai a 12 anni - le parole con cui Wiggins annuncia l'addio -. Ho conosciuto i miei idoli e ho corso con loro durante questi ultimi vent'anni. Ho lavorato con i migliori allenatori e i migliori manager del mondo ai quali sempre dirò grazie per il loro appoggio. Il 2016 è stato l'ultimo passo di questo cammino".

Salito alla ribalta ai Giochi olimpici di Atene 2004 dove conquistò tre medaglie (primo atleta britannico a riuscirci dopo Mary Rand a Tokyo 1964), Wiggins fece incetta di titoli mondiali e a cinque cerchi anche nel biennio 2007-2008. Il suo indiscutibile talento lo spinse a cimentarsi anche sulle prove in strada e i risultati gli danno ragione: nel biennio 2012-2014 arrivano, in successione, il trionfo al Tour de France e il successo nella crono individuale ai Mondiali di Ponferrada. Ma il suo ultimo grande sigillo arriva ancora dalla pista, alle Olimpiadi di Rio 2016 con la medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre.