Champions: sorriso United, Doumbia rilancia il Cska

2015-10-01 08:00:32
Champions: sorriso United, Doumbia rilancia il Cska
Pubblicato il 1 ottobre 2015 alle 08:00:32
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Redazione Datasport.it

Regna l'equilibrio nel Girone B dove, dopo due giornate, tutte e quattro le squadre hanno 3 punti. Sorride il Manchester United che a Old Trafford batte 2-1 in rimonta il Wolfsburg: Mata (su rigore) e Smalling rispondono al gol lampo dei tedeschi firmato da Caligiuri. Spettacolo a Mosca dove il Cska batte 3-2 il Psv Eindhoven: l'uomo copertina è l'ex romanista Doumbia che timbra una doppietta. Agli olandesi non bastano due reti di Lestienne.

Manchester United-Wolfsburg 2-1
Lo United di Van Gaal riscatta la brutta prova di Eindhoven e conquista i suoi primi tre punti in Champions. Old Trafford gelato al 4’: Kruse pesca Caligiuri che, lasciato tutto solo in piena area, supera De Gea con un gran destro sotto la traversa. Poi sale in cattedra Mata che al 34’ si procura un rigore (mani dello stesso Caligiuri) e lo trasforma spiazzando Benaglio. Lo spagnolo ex Chelsea dà spettacolo al 53’ quando, con un assist di tacco al volo spalle alla porta, regala a Smalling la palla del definitivo 2-1.

Cska Mosca-Psv Eindhoven 3-2
Raffica di emozioni all’Arena Khimki dove il Cska Mosca batte 3-2 il Psv Eindhoven. I russi passano in vantaggio al 7’ con una deviazione in mischia di Musa su corner di Tosic. Gli olandesi accusano il colpo e al 21’ subiscono anche il secondo gol: la firma è di Doumbia che supera Zoet con un gran colpo di testa su cross dalla destra di Fernandes. L’ex romanista è scatenato e al 36’ segna anche il 3-0 trasformando un rigore concesso per fallo di Zoet su Tosic. Al 44’ l’attaccante ivoriano avrebbe l’occasione di timbrare la tripletta ma stavolta il suo penalty (fallo di Arias su Musa) finisce in tribuna. Il Psv si sveglia nella ripresa e, grazie a una doppietta di Lestienne, riapre la partita: al 60’ l’ex genoano segna con un tocco da due passi su assist di Maher, al 68’ concede il bis con uno strepitoso sinistro sotto l’incrocio. Le speranze degli olandesi si spengono all’80’ quando Arias, già ammonito, rimedia il secondo cartellino giallo lasciano i suoi in dieci.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it