Champions: primo ko per il Bayern, olè Atletico Madrid

2016-09-28 23:21:54
Champions: primo ko per il Bayern, olè Atletico Madrid
Pubblicato il 28 settembre 2016 alle 23:21:54
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo 8 vittorie in altrettante gare si ferma la striscia del Bayern Monaco di Carlo Ancelotti che cade al Calderon contro l'Atletico Madrid: la squadra di Simeone vince 1-0 con il gol di Carrasco ed è a punteggio pieno nel girone D di Champions League dopo due giornate. Spettacolare pareggio per 2-2 tra Rostov e Psv Eindhoven nell'altra gara del gruppo: doppietta di Poloz per i russi, De Jong e Propper per gli olandesi.

Big match del girone D al Calderon di Madrid tra Atletico e Bayern Monaco, entrambe a 3 punti dopo la prima giornata. La squadra di Ancelotti si presenta da imbattuto in stagione, 8 vittorie in altrettante gare, e ha la prima palla gol con Muller; gli uomini di Simeone però non stanno a guardare e al 23' sfiorano il gol con Torres, la cui incornata finisce sul palo. L'appuntamento col gol è solo rinviato perchè al 35' uno scatenato Ferreira Carrasco fa 1-0: chirurgico sinistro dal limite, palo e gol.

Nella ripresa il Bayern ci prova con Muller e Alaba, poi Ancelotti getta nella mischia anche Robben e al 77' è Lewandowski a sprecare di testa da buona posizione su assist di Xabi Alonso. Poco dopo l'Atletico Madrid ha l'occasione per chiudere i conti su calcio di rigore ma Griezmann spara sulla traversa. L'errore del francese è ininfluente perchè i tedeschi non riescono a pareggiare e il Calderon può festeggiare una vittoria prestigiosa che lancia i Colchoneros a 6 punti.

L'altra gara del girone finisce 2-2 tra Rostov e Psv Eindhoven, sconfitte alla prima giornata. Primo tempo incredibile con i russi, al debutto in Champions, avanti all'8' con Poloz, al 14' vengono raggiunti da un gran gol di Propper, e al 37' tornano davanti ancora con Poloz. Prima dell'intervallo il Psv colpisce la traversa con Narsigh ma nel recupero Luuk De Jong fa 2-2 di testa. Nella ripresa è solo Psv e il protagonista, nel bene e nel male, è Propper: al 57' si fa parare un rigore da Dzhanaev mentre al 72' è la traversa a negargli la gioia del gol con un tiro da fuori area. Finisce 2-2, un punto a testa per Rostov e Psv che muovono la classifica.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it