Champions: Real-United, parata di stelle

2013-02-13 11:24:11
Pubblicato il 13 febbraio 2013 alle 11:24:11
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Si accendono i riflettori sul Santiago Bernabeu, dove questa sera alle 20.45 andrà in scena la supersfida fra Real Madrid e Manchester United, valida per l'andata degli ottavi di finale di Champions League. Due mondi a confronto, per quella che si può definire una finale anticipata: Mourinho contro Ferguson, Cristiano Ronaldo conto Rooney, Spagna contro Inghilterra. Dodici Coppe dei campioni in campo: nove per le "merengues", tre per i "Red Devils".

Madrid non porta bene ai Diavoli Rossi, che sin qui non sono mai riusciti ad ottenere il bottino pieno: il Real ha ottenuto due vittorie e due pareggi nei quattro precedenti. Sfida nella sfida è quella fra i due allenatori. Stagione 2003/2004: il Porto di Mourinho eliminò agli ottavi lo United, vincendo 2-1 in casa e pareggiando 1-1 all'Old Trafford. Discorso diverso quando lo Special One era sulla panchina dell'Inter: a San Siro finì 0-0, in Inghilterra Sir Alex si impose 2-0.

Il vero spettacolo sarà la parata di stelle che scenderanno in campo: Mourinho, che mai come quest'anno si aggrappa alla Champions, si affiderà al formidabile Cristiano Ronaldo, il grande ex della partita. Con CR7 ecco Benzema, che sembra aver bruciato la concorrenza di Higuain, e i soliti Ozil e Di Maria. Tutto confermato per il resto della formazione, con Diego Lopez al posto dell'infortunato Casillas. Ferguson risponde con la stella Van Persie e Rooney, affidando ancora una volta le chiavi del centrocampo all'eterno Giggs. Si attende calcio spettacolo.