Champions League: Real imbattuto nelle finali internazionali da 18 anni, il Liverpool spezzerà l'incantesimo?

2018-05-25 13:05:22
Champions League: Real imbattuto nelle finali internazionali da 18 anni, il Liverpool spezzerà l'incantesimo?
Pubblicato il 25 maggio 2018 alle 13:05:22
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Marco Corradi

I precedenti sono dalla parte del Liverpool, ma per i Reds c'è da scalare un'autentica montagna: la finalissima di Champions League tra gli inglesi e il Real Madrid non ha assolutamente un esito scontato, visto che si sfideranno grandi giocatori (Salah, Mané e Firmino contro Ronaldo, Isco e compagnia cantante) e due squadre in forma, ma i britannici devono fare i conti coi numeri mostruosi del Real Madrid. Se infatti i precedenti vedono avanti i Reds, con tre vittorie e due sconfitte e la rassicurante vittoria nella Coppa Campioni 1980-81 proprio contro i blancos, dall'altro lato c'è un Real Madrid praticamente imbattibile nelle finali internazionali. Le merengues non perdono nell'atto conclusivo da 18 anni, e più precisamente dal novembre del 2000: in quell'anno, il Real perse la Supercoppa Europea contro il Galatasaray (2-1 e gol decisivo di Jardel) e la Coppa Intercontinentale contro il Boca Juniors (2-1 e doppietta di Martin Palermo), ma dopo quel doppio ko è diventato un'autentica macchina da guerra. 

Lo dicono le tre Champions League vinte negli ultimi quattro anni, due consecutive (nessuno ci era mai riuscito dal cambio di nome/format) e cinque negli Anni Duemila, ma anche un'altra statistica: il Real Madrid non perde una finale da quando la competizione si chiama Champions League, avendone vinte sei su sei. Sconfitte Juventus, Valencia, Bayer Leverkusen, Atletico Madrid (x2) e ancora Juventus, e l'ultima finale persa dai blancos risale proprio... al Liverpool: è la già citata sconfitta nella Coppa Campioni 1980-81, decisa dalla rete di Kennedy al Parco dei Principi. Ora il Liverpool prova a spezzare l'incantesimo delle imbattibili merengues, ma non sarà affatto facile: di fronte c'è un'autentica corazzata, che può permettersi di gestire la partita in avvio e dilagare nella ripresa com'è successo l'anno scorso contro la Juventus. Salah e compagni proveranno ad evitare il tris del Real Madrid, e domani verso le 23 scopriremo se ci saranno riusciti, oppure i blancos entreranno ulteriormente nella storia. Dalla parte di Zidane, CR7 & co. c'è un dato: nella sua storia, le merengues non hanno mai perso due finali contro lo stesso avversario. 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it