Champions League: Psg a valanga, United ko

2017-11-22 23:15:24
Champions League: Psg a valanga, United ko
Pubblicato il 22 novembre 2017 alle 23:15:24
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Piergiuseppe Pinto

Foto www.imagephotoagency.it

Festa del gol a Parigi: il Psg dilaga contro il Celtic, vincendo 7-1. Dopo la rete ospite di Dembélé, si scatenano Neymar Cavani, entrambi autori di una doppietta. Completano la vittoria le reti di MbappéVerratti Dani Alves. I francesi restano primi nel girone B a +3 sul Bayern Monaco, che vince 2-1 in Belgio contro l'Anderlecht grazie ai gol di Lewandowski Tolisso. Il Basilea beffa all'89' il Manchester United con la rete di Lang.
L'avvio degli uomini di Emery, però, è da incubo: dopo 2 minuti, il Celtic è già in vantaggio. Ci pensa Moussa Dembele, servito da calcio d'angolo da Ntcham, a portare sullo 0-1 gli ospiti con un destro che piega le mani ad Areola. La risposta dei parigini non si fa attendere: al 9', Neymar, servito da un grande recupero a centrocampo di Rabiot, trova il pareggio con un diagonale sinistro che non lascia scampo a Gordon. Al 22', il brasiliano la ribalta con un gol di fattura simile a quello del pareggio: scambio con Verratti e mancino sul secondo palo. Al 29', arriva il tris: sponda di testa dell'ex Barcellona e incornata vincente di Cavani. Nel primo tempo c'è spazio anche per il gol di Mbappé: al 36', l'ex Monaco riceve da Marquinhos sugli sviluppi di un calcio di punizione e, di destro, incrocia, firmando il poker del Psg. Nel secondo tempo, nel giro di 5', arrivano altre tre reti: la prima la firma Verratti, che sfrutta una deviazione in area per battere Gordon, mentre la seconda è ad opera di Cavani, che con uno splendido destro al volo su assist di Kurzawa trova la doppietta. Il 7-1 finale è siglato da Dani Alves, che con uno splendido esterno destro dal vertice dell'area chiude la goleada dei parigini, che restano a +3 sul Bayern Monaco e ipotecano il primo posto.
In Belgio, invece, la partita dei tedeschi si sblocca solo nel secondo tempo: al 51', James guida un contropiede servendo Tolisso. Il francese serve in area Lewandowski, libero di depositare in rete il gol dell'1-0. Al 63', però, arriva il pareggio dell'Anderlecht: a firmarlo è Hanni, che lasciato solo in area conclude al volo dopo un assist di testa di Teodorczyk. Nel finale, ci pensa proprio Tolisso, con un'incornata, a indirizzare in rete un cross di Kimmich, regalando il 2-1 al Bayern Monaco. Adesso, gli uomini di Heynckes devono sperare in un successo con 4 gol di scarto all'Allianz Arena per scavalcare i francesi al primo posto nel girone B. Beffa atroce, invece, per lo United: all'89', Petretta fa partire un cross rasoterra che attraversa tutta l'area, ma sul secondo palo c'è Lang, che regala l'1-0 al Basilea. Successo fondamentale per gli svizzeri, che tornano al secondo posto a quota 9 insieme al Cska, ma con gli scontri diretti a favore: basterà un successo in Portogallo contro il Benfica per volare agli ottavi. Primo ko nel girone per lo United, che resta a +3 sugli svizzeri e sui russi: potrà comunque ottenere il primo posto del girone A con un pareggio all'Old Trafford contro il Cska Mosca.
Nel girone della Juventus, lo Sporting approfitta del pari dei bianconeri e, battendo 3-1 l'Olympiacos, resta in corsa. Al Josè Alvalade, Dost (doppietta) e Cesar stendono i greci, a cui non basta il gol della bandiera di Odjidjia all'86'. Gli ellenici sono fuori da tutto, mentre ai portoghesi serve un miracolo per volare agli ottavi: dovrà battere il Barcellona già primo al Camp Nou e sperare che la Juventus non vinca proprio contro l'Olympiacos al Karaiskakis. 
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it