Champions League: Chelsea agli ottavi, il Cska spera

2017-11-22 20:22:32
Champions League: Chelsea agli ottavi, il Cska spera
Pubblicato il 22 novembre 2017 alle 20:22:32
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Piergiuseppe Pinto

Foto www.imagephotoagency.it

Il Chelsea archivia la pratica ottavi di finale battendo 4-0 in Azerbaigian il Qarabag. Al National Stadium di Baku, la partita si indirizza dopo già 20 minuti: Sadygov commette fallo da ultimo uomo, e De Sousa assegna il rigore e l'espulsione. Dal dischetto, Hazard la sblocca. E' poi il belga, al 36', a servire di tacco Willian, che batte Sehic e fa 2-0. Nella ripresa, il brasiliano prima si conquista un altro rigore, segnato stavolta da Fabregas, poi trova la doppietta e il poker dei Blues con un destro dalla distanza deviato. Finisce così 4-0: il Chelsea sale momentaneamente al primo posto a quota 10, a +2 sulla Roma e ormai qualificato agli ottavi di Champions. Il Qarabag resta ultimo a quota 2 e dovrà sperare in un mancato successo dell'Atletico per poter ancora sperare nell'Europa League.

Il girone A di Champions League emette invece il primo verdetto: il Benfica è eliminato. A Mosca, il Cska si impone per 2-0 sui lusitani grazie al gol (in fuorigioco) al 13' di Shennikov, che con il sinistro batte Varela, e all'autorete al 56' di Jardel, che devia in rete un tiro di Vitinho. Un successo che tiene in corsa i russi, ora secondi con 9 punti. Il Benfica, invece, resta a 0, con 5 ko in 5 partite, ed fuori anche dall'Europa League.
La prima occasione arriva dopo 4 minuti: Wernbloom, spalle alla porta, serve dal limite dell'area Vitinho, che di sinistro sfiora il vantaggio. L'1-0, però, è solo rimandato: al 13', Natcho raccoglie una respinta e serve in area Schennikov, che in fuorigioco batte Varela di sinistro. Il Benfica risponde subito, ma Jonas spreca solo in area piccola di destro, spedendo a lato. Al 26', Cska vicino al raddoppio: Dzagoev prova con il destro dal limite, ma è attento il portiere dei lusitani a respingere.

Nel secondo tempo, dopo 10 minuti, Goncalves ha sul destro il pallone del pareggio, ma la sua conclusione dal limite viene facilmente parata da Akinfeev. Sul ribaltamento di fronte, il Cska trova il 2-0: a realizzarlo è Vitinho, che servito in area si gira e conclude. La sfera sbatte su Jardel e finisce in porta, causando l'autogol del difensore ospite. Sono ancora i russi ad andare vicini al 3-0: sempre Vitinho, con una gran giocata, prova a sorprendere Varela, ma il suo destro da posizione angolatissima finisce sull'esterno della rete. Il Benfica prova a rispondere al 71', ma la punizione di Jonas è bloccata in due tempi da Akinfeev. Troppo poco per impensierire il Cska, che ottiene la sua prima vittoria interna e sale a quota in classifica: si giocherà le chance di qualificazione all'Old Trafford nell'ultima giornata. Il Benfica, invece, rimedia il suo quinto ko in altrettante partite, e chiude il girone A all'ultimo posto, fallendo anche l'accesso all'Europa League.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it