Champions: flop Atletico, l'Astana è nella storia

2015-10-01 08:00:32
Champions: flop Atletico, l'Astana è nella storia
Pubblicato il 1 ottobre 2015 alle 08:00:32
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Redazione Datasport.it

E' il Benfica la regina del Girone C: la formazione portoghese espugna il Vicente Calderon battendo 2-1 l'Atletico Madrid grazie ai gol di Gaitan (36') e Gonçalo Guedes (51') che ribaltano l'iniziale vantaggio degli spagnoli firmato da Correa al 23'. Nell’altra sfida del girone rocambolesco 2-2 tra Astana e Galatasaray: tre delle quattro reti segnate arrivano su autogol: per i kazaki è il primo storico punto in Champions.

Atletico Madrid-Benfica 1-2
Al Vicente Calderon clamorosa battuta d'arresto dell'Atletico Madrid che si arrende al Benfica. Splendida l'azione che porta al gol i Colchoneros di Simeone: Juanfran dalla desta pesca a centro area Griezmann che, con un assist volante di prima intenzione, serve a Correa la palla comoda dell'1-0. Il Benfica non si scompone e pareggia al 36' grazie a un violento sinistro di Gaitan che si avventa come un falco su una corta respinta di testa di Godin. I portoghesi ci credono e al 51' trovano addirittura il 2-1: Gaitan galoppa sulla sinistra e crossa per Gonçalo Guedes che, quasi dalla linea di fondo, batte Oblak con uno spettacolare destro al volo in spaccata. Il successo fa volare il Benfica al comando della classifica a punteggio pieno dopo due turni.

Astana-Galatasaray 2-2
Notte magica all'Astana Arena dove la squadra di casa fa l'esordio assoluto in casa in Champions. L'ambiente è caldo ma il Galatasaray non si scompone e al 31' passa in vantaggio: tocco di Sneijder per Bilal Kisa che lascia partire un sinistro improvviso da 25 metri, Eric è sorpreso e la palla si infila nell'angolino. La partita è vivace e nella ripresa l'Astana tenta il tutto per tutto per pareggiare. E, dopo due grosse chance sprecate, l'1-1 arriva al 77': Kabananga recupera palla sulla sinistra e crossa teso a centro area, Muslera esce in tuffo, la palla rimbalza addosso a Hakan Balta e termina in rete. Incontenibile la gioia dei tifosi kazaki che, tuttavia, dura poco: all'86' Sinan Gumus va via sulla sinistra e mette in mezzo: Eric esce in presa ma, incredibilmente, si fa sfuggire il pallone che rotola lentamente oltre la linea bianca. Sembra finita, ma l'Astana non muore mai e all'89' trova il 2-2: Muslera respinge di pugno un traversone, Canas ribadisce di testa dai sedici metri e sulla linea Carole non riesce a trovare la giusta coordinazione e insacca goffamente nella propria porta per la terza autorete della serata.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it