Champions: doppio Rakitic, Barcellona corsaro a Borisov

2015-10-21 08:00:29
Champions: doppio Rakitic, Barcellona corsaro a Borisov
Pubblicato il 21 ottobre 2015 alle 08:00:29
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Redazione Datasport.it

Senza Messi e Iniesta il Barcellona trova i gol di Rakitic per espugnare il campo del Bate Borisov. Nel terzo turno del girone E di Champions, i campioni in carica spagnoli si impongono per 2-0 in Bielorussia grazie a una doppietta del centrocampista croato nel secondo tempo. L'undici di Luis Enrique resta così al comando della classifica del girone E con 7 punti, davanti a Bayer Leverkusen (4), Bate Borisov (3) e Roma (2)

Alla Borisov Arena Luis Enrique deve rinunciare ai suoi gioielli Leo Messi e Andres Iniesta, infortunati di lungo corso, ma manda ugualmente in campo una formazione offensiva con il giovanissimo Mounir nel tridente d’attacco insieme a Neymar e Suarez. L’avvio è tutto di marca blaugrana ma la porta difesa da Chernik sembra davvero stregata: bravissimo l’estremo difensore bielorusso a dire di no a Neymar in due circostanze, la prima quando respinge al 4’ un tiro a botta sicura del talento brasiliano, la seconda all’11’ deviando sopra la traversa un colpo di testa indirizzato in rete.

Al quarto d’ora si fa male Sergio Roberto, Luis Enrique è costretto al primo cambio ma è la fortuna del Barcellona: in campo va infatti Ivan Rakitic e sarà proprio il centrocampista croato a rivelarsi grandissimo protagonista del match con la doppietta che regalerà il successo ai catalani. Sergio Busquets manca di un niente la mira alla mezz’ora, Rakitic lo imita al 40’ ma appena rientrati in campo dagli spogliatoi è proprio l’ex Siviglia a sbloccare lo 0-0 con una perla al 48’ che lascia di stucco Chernik: destro secco dai 18 metri e palla indirizzata sotto l’incrocio dei pali alla destra del portiere.

Il Barcellona acquisisce ancor più sicurezza e al 64’chiude di fatto la partita: filtrante di Neymar per Rakitic e tocco sotto a scavalcare l’uscita di Chernik per il definitivo 2-0. Gestire la palla, per chi fino a quel momento l’ha sempre avuta tra i piedi, è un gioco da ragazzi e nel finale Suarez avrebbe addirittura l’occasione per triplicare. L'attaccante uruguagio la manca di un niente, ma al Barcellona bastano e avanzano i tre punti alla Borisov Arena. Quelli che le permettono di rimanere in vetta alla classifica del girone E con 7 punti, davanti a Bayer Leverkusen (4), Bate Borisov (3) e Roma (2).

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it