Champions: cinquina Real, l'Atletico cade ad Atene

2014-09-17 08:00:40
Champions: cinquina Real, l'Atletico cade ad Atene
Pubblicato il 17 settembre 2014 alle 08:00:40
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Redazione Datasport.it

Tutto sulla Champions: risultati, marcatori, classifiche e calendario

Il Real Madrid campione d’Europa in carica inizia la Champions nel migliore dei modi battendo 5-1 il Basilea al Bernabeu: vanno a segno Bale, Ronaldo, James Rodriguez e Benzema. Cadono i vicecampioni dell’Atletico Madrid, sconfitti 3-2 ad Atene dall’Olympiacos. Crolla il Benfica, battuto dallo Zenit a Lisbona (0-2, reti di Hulk e Witsel). Il Monaco soffre ma, grazie a un gol di Moutinho, supera di misura il Bayer Leverkusen a Montecarlo.

Festival del gol al Bernabeu dove il Real Madrid rifila un 5-1 al Basilea. Ad aprire le danze al 14’ è una sfortunata autorete di Suchy su cross di Nacho, liberato da un bel numero di James Rodriguez. Tra il 30’ e il 31’ le merengues archiviano la pratica con le reti di Bale (sombrero al portiere su assist di Modic) e Ronaldo (tocco facile facile dopo una combinazione Modric-Bale). Il poker è opera di James Rodriguez che al 37’ insacca da due passi una respinta corta di Vaclik su destro di Benzema. Il Real a questo punto si rilassa e il Basilea accorcia le distanze un minuto dopo con un diagonale di Gonzalez. Nella ripresa c’è gloria anche per Benzema, che firma il 5-1 con un sinistro potentissimo che sbatte sulla traversa e si insacca.

La sorpresa più grossa della serata arriva dallo stadio Georgios Karaiskakis di Atene dove l’Olympiacos batte 3-2 i vicecampioni dell’Atletico Madrid. La squadra di Simeone (squalificato) parte malissimo e subisce due reti in mezz’ora: i greci sbloccano il risultato al 13’ con un sinistro di Masuaku e raddoppiano al 31’ con un diagonale di Afellay che concretizza un contropiede da applausi. Mandzukic (38’) riporta in partita l’Atletico con un colpo di testa di precisione chirurgica su traversone di Ansaldi dalla sinistra, ma nella ripresa l’Olympiacos cala il tris con Mitroglou, bravissimo a girarsi e a trafiggere Oblak su assist dalla destra di Kasami. Griezmann riapre tutto all’86’ con un tocco a porta vuota su traversone di Koke, ma non basta: l’Atletico perde, l’1 ottobre la sfida del Vicente Calderon contro la Juventus sarà caldissima.

Notte da incubo per il Benfica che a Lisbona subisce una dura lezione dallo Zenit San Pietroburgo. La squadra di Villas-Boas sblocca il risultato al 5’ con un diagonale di Hulk servito in profondità da Shatov. Al 18’ i portoghesi restano in dieci per l’espulsione del portiere Artur (fallo da ultimo uomo su Danny) e al 22’ subiscono il secondo gol: su corner dalla sinistra di Danny, Witsel anticipa tutti sul primo palo e beffa Paulo Lopes che respinge la palla quando ha già superato la linea bianca. Il Monaco festeggia il ritorno in Champions con una vittoria (1-0) davanti ai suoi tifosi: a farne le spese è il Bayer Leverkusen, che spreca troppo e viene punito al 61’ da Moutinho, bravo a insaccare su sponda aerea di Berbatov.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it