Caso Schwazer, Kostner: "Ho commesso errore in buona fede"

2015-10-06 12:23:54
Caso Schwazer, Kostner:
Pubblicato il 6 ottobre 2015 alle 12:23:54
Categoria: Sport invernali
Autore: Redazione Datasport.it

Ieri è arrivata l'ufficialità del 'consent agreement' tra il Coni e Wada ratificato dal Tas che consentirà a Carolina Kostner di tornare a gareggiare dal 1 gennaio 2016 dopo la squalifica per omessa denuncia nel caso di doping dell'ex compagno Alex Schwazer. Intervenuta in conferenza stampa la pattinatrice altoatesina precisa: "Sono contenta che abbiamo trovato un punto di incontro. Ora vedo il termine della squalifica e posso guardare al futuro in modo sereno e felice. Ho fatto un errore - ammette -, lo riconosco e sono consapevole. Ma in buona fede".

Nella sua conferenza la Kostner non cita mai Schwazer ma prosegue: "Il doping è una cosa che non va tollerata. Mi metto a disposizione del Coni, della Wada e dell'Italia per testimoniare lo sport pulito. I valori dello sport sono la pazienza, la disciplina, la passione e l'amore. Sono questi i valori che voglio trasmettere sempre".

Il 31 dicembre termina dunque la squalifica della pattinatrice azzurra che pensa già al futuro: "Non ho un piano esatto di gare. Il desiderio è di andare alle Olimpiadi di Rio, ma è il primo giorno in cui il mio cuore e la mia anima si sentono alleggerite. Le gare mi sono mancate - aggiunge -. Mondiali di Boston? Ci sono ancora molte cose da valutare. Ma sento di avere tutte le porte aperte".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it