Caos Libertadores, il Boca fa ricorso e chiede la vittoria a tavolino

2018-12-07 15:12:10
Pubblicato il 7 dicembre 2018 alle 15:12:10
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Francesco Boso

Il ritorno della finale di Copa Libertadores è stata rinviata a causa dei disordini causati dai tifosi del River Plate, l'aggressione al pullman del Boca Juniors e le lesioni provocate all'autista e ad alcuni calciatori. La partita è in programma per domenica 9 dicembre allo stadio Bernabeu di Madrid. Ma, a causa di tali disordini, il Boca Juniors ha fatto ricorso al Tas chiedendo e pretendendo la vittoria a tavolino della Copa Libertadores senza disputare la partita di ritorno.

Lo ha confermato il presidente del Boca, Daniel Angelici, che ,intervenuto ad una radio spagnola, ha annunciato un nuovo ricorso al Tas dopo il pronunciamento della CONMEBOL (massimo organo sportivo sudamericano) che aveva respinto il ricorso presentato dagli Xeneizes lo scorso 30 novembre. Non si è ancora certi quindi che la finale tra River Plate e Boca sarà disputata la prossima domenica. Le ultime provenienti dall'Argentina portano a considerare che il risultato della gara - per i media locali non è previsto un ulteriore rinvio - sarà importante ma non totalmente determinante per l'assegnazione della Copa. La partita è appena iniziata e, dopo il ritorno, potrebbe essere decisa in Tribunale.