Dall'Inghilterra: Ozil firmerà con il Manchester United

2017-10-20 13:10:35
Dall'Inghilterra: Ozil firmerà con il Manchester United
Pubblicato il 20 ottobre 2017 alle 13:10:35
Categoria: Calciomercato
Autore: Matteo Sfolcini

Uno dei pezzi più pregiati del prossimo mercato estivo a parametro zero sarà sicuramente Mesut Ozil. Il tedesco ha deciso di non rinnovare con l'Arsenal il suo contratto che scade a fine stagione. Secondo la stampa brittanica però Ozil non cambierà campionato ma solamente squadra. La notizia riportata del Mirror parla di un suo trasferimento da Londra a Manchester, sponda United dove ci sarà il suo vecchio tecnico del Real Madrid Mourinho pronto ad accoglierlo. Per lui quindi cade l'ipotesi di un suo arrivo in Italia con l'Inter che è sempre stata sulle sue tracce.

Il fantasista tedesco alla soglia ormai dei 30 anni è considerato dalla maggior parte della critica un talento che non è mai riuscito a fare il grande salto per affermarsi come top-player, per problemi soprattutto caratteriali e di testa perchè il valore tecnico del giocatore non si discute. A livello di club nella sua carriera infatti tranne qualche coppa nazionale ha vinto solamente il titolo di Spagna proprio con il Real Madrid di Mourinho. Nella nazionale invece è stato ed è tutt'ora convocato dal ct Loew che stravede per lui. Negli anni d'oro della Germania Ozil è riuscito a portare a casa un terzo posto nel Mondiale del 2010 in Sudafrica e una medaglia d'oro in quello del 2014 in Brasile. Due medaglie di bronzo sono arrivate anche agli Europei 2012 e 2016. 

Nelle ultime stagioni il tedesco si è un po' perso come tutto l'Arsenal di Wenger non riuscendo a garantire una continuità nelle sue prestazioni quasi sempre al di sotto delle attese, ma alcuni lampi di genio li ha fatti comunque intravedere. Adesso dopo cinque anni passati ai Gunners dovrebbe prendere la strada per Manchester dove c'è in panchina un certo Mourinho che per lui, come ha scritto nella sua autobiografia, è stato importante se non fondamentale nella sua crescita professionale e umana. 

Un rapporto, quello con lo Special One, che si cimentò attraverso momenti di scontro e tensione, come raccontato dallo stesso Ozil: “Sei un bambino, vai a farti la doccia, non abbiamo bisogno di uno così" ha scritto IL tedesco ricordando un momento chiave della sua esperienza al Real con Mourinho. "Veramente credi che bastino due passaggi fatti bene, veramente credi di essere così bravo e che basti dare il 50%? Gioca bene, affronta i contrasti da uomo”. Il fantasista tedesco allora passò la sua maglia a Mourinho e gli chiese di giocare al posto suo, la risposta del tecnico portoghese non fu tenera: “Vuoi andare a farti la doccia e la barba? Vuoi restare solo o vuoi andare là fuori a dimostrare a me e ai compagni cosa sa fare?”. Ozil ha svelato che quella lite gli fu molto d’aiuto: “Ringraziai Mourinho perchè mi aveva aperto gli occhi, mi aveva fatto capire quali fossero le mie debolezze”. Adesso i due sono pronti a riabbracciarsi per la seconda volta.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it