Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Pescara - Cittadella: 0 - 1 | Tempo reale, Formazioni

9° giornata Serie B 2018-2019

Stadio Adriatico - Giovanni Cornacchia

27 ottobre 2018 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Juan Luca Sacchi
Logo Pescara
0
-
1

Conclusa

Logo Cittadella

Cittadella

57° M. Finotto
57° M. Finotto

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Stefano Buda
Mostra dettagli:

Dopo nove giornate il Pescara, che resta comunque in testa alla classifica, perde la propria imbattibilità in campionato. Merito di un Cittadella perfetto, che vince meritatamente, mettendo alle corde i padroni di casa, senza concedere praticamente nulla. La squadra di Venturato, con un pressing asfissiante e una manovra rapidissima, ha impedito alla linea mediana del Pescara di ragionare e ha creato svariate occasioni. Gli ospiti sarebbero potuti passare in vantaggio già nel primo tempo, ma prima Scappini liscia un pallone che era solo da depositare in rete e poi è bravo Fiorillo ad opporsi. Nella ripresa la musica non cambia e il Cittadella, con una ripartenza micidiale, trova il vantaggio griffato Finotto. Il Pescara accusa il colpo e non riesce a reagire. Pillon modifica l'assetto tattico, ma è una scelta che non sortisce gli effetti sperati. Ritorno alla realtà per gli abruzzesi, che in ogni caso stanno disputando un grande campionato. Venturato, invece, lancia un segnale esplicito alle big della cadetteria: c'è anche il Cittadella per la corsa alle zone nobili della classifica. A Pescara, oltre alla qualità e alla corsa, i veneti hanno messo in campo anche quel pizzico di furbizia e di cinismo che risultano fondamentali per macinare punti.

Festeggiano i veneti, biancazzurri comunque applauditi dal pubblico di casa

Finale a Pescara. Cittadella corsaro che espugna l'Adriatico vincendo uno a zero

90'+5
Ultimo brivido: Perrotta lancia Cocco che frana a terra ad un passo da Paleari

90'+4
Calcio d'angolo battuto da Ledian Memushaj, tocca Antonucci, ma non impensierisce Paleari

90'+1
Cinque minuti di recupero

90'+1
Finotto apre per Andrea Schenetti, che si invola sulla destra e solo davanti a Fiorillo si lascia ipnotizzare dal portiere

89'
Domenico Frare placca Mancuso e viene ammonito

88'
Calcio di punizione di Brugman da 30 metri respinto dalla barriera

86'
Il Pescara si prepara a sferrare gli ultimi assalti con la difesa a tre e Brugman in posizione di trequartista

85'
Nel Cittadella esce Simone Branca ed entra Andrea Settembrini

84'
Ultimo cambio nel Pescara: esce Cristiano Del Grosso ed entra Mirko Antonucci

83'
Ammonito Andrea Palazzi per gioco falloso

83'
Pillon le prova tutte: esce Gaetano Monachello ed entra Andrea Salvatore Cocco

82'
Machin inventa per  Leonardo Mancuso, che da posizione decentrata, solo davanti a Paleari, spara sul portiere avversario

78'
Nel Cittadella esce Mirko Drudi ed entra Agostino Camigliano

78'
Si lasciano cadere a terra i giocatori del Cittadella. Il pubblico protesta. L'arbitro avverte che ci sarà da recuperare

77'
Numero di Brugman che penetra in area ma poi, disturbato da un avversario, non riesce a concludere

76'
E' il Cittadella che continua a condurre il gioco. In questi frangenti i veneti provano ad addormentare la partita, perdendo anche qualche secondo prezioso. Il Pescara fa fatica ad uscire. Vantaggio ospite meritato

69'
Ammonito Antonio Balzano per proteste e ammonito, sull'azione successiva, per gioco falloso, Simone Branca

68'
Corner battuto da Amedeo Benedetti, Pasa è solo a portiere battuto ma liscia di testa

66'
Calcio d'angolo battuto da Simone Branca, mischia in area, la difesa del Pescara sventa

64'
Pillon non è soddisfatto e cerca di riequilibrare la gara inserendo un uomo in più a metà campo, dove i veneti stanno dominando

64'
Sostituzione Pescara: esce Manuel Marras ed entra Andrea Palazzi

60'
I padroni di casa accusano il colpo e provano a riorganizzarsi. Ma è il Cittadella che continua a fare la partita

60'
Ancora il Cittadella pericoloso con Scappini: la conclusione non è precisa

59'
Sostituzione Cittadella: esce Manuel Iori ed entra Simone Pasa

57'
Gol del Cittadella con Mattia Finotto. Memushaj pecca di egoismo in attacco, non serve Mancuso e il Cittadella riparte. Contropiede perfetto dei veneti, che se ne vanno sulla destra e innescano Finotto: l'attaccante ospite, solo davanti al portiere, batte Fiorillo

55'
Frare anticipa di un soffio Mancuso lanciato a rete da Brugman

51'
Mattia Finotto controlla bene in area di rigore e lascia partire una gran botta che Fiorillo respinge con i pugni. Brivido per il pubblico di casa

48'
Tiro dalla distanza di Federico Proia, rasoterra velenoso che finisce al lato

46'
Secondo tempo appena iniziato. C'è Monachello in campo, con una maschera che gli è stata applicata dai sanitari.

Più Cittadella che Pescara nella prima frazione di gioco. La rapidità e il pressing dei veneti imbriglia la manovra degli abruzzesi. I ragazzi di Pillon riescono comunque a creare qualche occasione, ma è la squadra di Venturato ad avere le opportunità migliori, in particolare con Scappini, per sbloccare il risultato. Secondo tempo che si annuncia aperto ad ogni risultato. Gara gradevole e ben giocata da entrambe le formazioni

Si va al riposo sullo 0-0. Esce dal campo Monachello, che è una maschera di sangue, dopo un brutto scontro con Iori. Si accende una mischia con i giocatori del Pescara che se la prendono con il centrocampista ospite. Pillon non effettua la sostituzione, ma non è certo che Monachello possa rientrare in campo nella ripresa

45'
Del Grosso anticipa di un soffio, a due metri dalla porta, Scappini e Finotto che erano in agguato pronti a colpire

44'
Ammoniti Cristiano Del Grosso e Luca Ghiringhelli. Pasticcio dell'arbitro che prima ignora un plateale e volontario fallo di mani di Ghiringhelli, limitandosi a fischiare la punizione per il Pescara. Poi ammonisce Del Grosso, che reclamava il giallo. E infine torna sui suoi passi e ammonisce anche Ghiringhelli.

41'
Bella iniziativa del Pescara con Memushaj che apre sulla destra per Marras, assist per Mancuso al centro dell'area: l'attaccante biancazzurro tenta la mezza rovesciata, che però non riesce

39'
Ci prova Machin da 25 metri, conclusione fiacca e troppo angolata

37'
Calcio d'angolo battuto da Simone Branca, fallo in attacco del Cittadella. Niente di fatto

24'
Tiro di Finotto dalla distanza, Fiorillo devia in corner

24'
Decisivo Gravillon in chiusura su Finotto lanciato a rete da Schenetti

22'
Guadagnano metri i veneti, che pressano alti e fanno circolare rapidamente la palla

19'
Il Pescara ora ha abbassato i ritmi, con il Cittadella maggiormente pericoloso

19'
Ancora Scappini pericoloso di testa, Fiorillo è reattivo e respinge d'istinto

18'
Perde palla Marras sulla destra, la palla finisce tra i piedi di Scappini che a due passi dalla porta del Pescara sfiora, ma manda fuori

16'
Riparte velocemente il Pescara con Brugman, che apre sulla sinistra per Leonardo Mancuso. L'attaccante si accentra e tira, ma la palla sfila al lato

14'
Calcio d'angolo battuto da Ledian Memushaj, blocca in due tempi Paleari in uscita. Subito dopo si accascia a terra. Ancora problemi per il portiere dei veneti

13'
Preme il Pescara, che ora sta schiacciando gli ospiti nella loro metà campo, senza però trovare spazi per concludere a rete

11'
Nessun problema per il portiere, che dopo pochi secondi si rialza e torna tra i pali

10'
Scontro tra Paleari e Mancuso, con l'attaccante del Pescara lanciato a rete. Il portiere del Cittadella ha la peggio, resta a terra ed è soccorso dai sanitari

9'
Tiro fuori misura di Stefano Scappini, che penetra nell'area del Pescra ma non inquadra lo specchio della porta difesa da Fiorillo

6'
Fasi di studio nei primi minuti, con il Pescara che prova ad impostare la manovra e il Cittadella, con le linee molto strette, che fa grande densità a metà campo e riparte pericolosamente.

1'

Partiti. Calcio d'inizio battuto dal Pescara con qualche secondo di ritardo rispetto all'orario prefissato. Abruzzesi con la tradizionale casacca a righe biancoazzurre, veneti in maglia gialla. 

Tutto pronto, allo Stadio Adriatico, per Pescara-Cittadella. Una sola variazione tra gli abruzzesi, rispetto alla formazione scesa in campo nelle ultime settimane: Campagnaro, non al meglio, si accomoda in panchina. Al suo posto, al centro della difesa, gioca Perrotta. Fuori causa Kanoutè, per problemi fisici, torna nel gruppo Antonucci, dopo un fastidioso infortunio. Sul fronte opposto Venturato recupera Schenetti e Camigliano: il primo trova posto nell'undici titolare, alle spalle delle due punte Scappini e Finotto, mentre il secondo parte dalla panchina. Buona cornice di pubblico allo stadio. Cielo coperto, temperatura gradevole in virtù di un leggero vento di garbino.

Tutti i riflettori puntati sulla capolista Pescara. Gli abruzzesi, ancora imbattuti, dopo il convincente successo a La Spezia ricevono la visita del Cittadella di Venturato. La gara, in programma sabato pomeriggio allo Stadio Adriatico, si annuncia ricca di spunti d'interesse: il secondo migliore attacco del campionato, quello del Pescara, contro la seconda migliore difesa della cadetteria, quella del Cittadella. Test significativo per i ragazzi di Pillon, che dovranno dimostrare di non soffrire di vertigini e di avere ancora fame di vittorie. Il pericolo, per una squadra che sta facendo dell'umiltà e della determinazione le sue armi migliori, è quello di sentirsi arrivata. Sarebbe un errore imperdonabile per i biancazzurri, soprattutto al cospetto di un Cittadella che concede pochissimo e che in attacco può fare male in qualsiasi momento. I veneti arriveranno a Pescara con il dente avvelenato: la rimonta subita la scorsa settimana contro il Brescia, dopo essere andati in vantaggio di due reti, brucia ancora e può rappresentare uno stimolo in più in termini di cattiveria agonistica. Tanta qualità in campo e confronto che promette spettacolo tra due squadre che prediligono un calcio propositivo.  

Pescara
IN CAMPO (4-3-3)
1 V. Fiorillo
14 A. Balzano 69°
23 M. Perrotta
5 A. Gravillon
3 C. Del Grosso 84° 44°
10 J. Machin
16 G. Brugman Duarte
8 L. Memushaj
7 L. Mancuso
9 G. Monachello 83°
19 M. Marras 64°

IN PANCHINA
12 E. Kastrati
15 E. Elizalde
6 G. Scognamiglio
31 M. Ciofani
13 M. Fornasier
2 H. Campagnaro
20 A. Palazzi 83° 64°
26 M. Antonucci 84°
28 F. Melegoni
25 L. Crecco
17 A. Cocco 83°
29 F. Del Sole
Allenatore
Giuseppe Pillon
Cittadella
IN CAMPO (4-3-1-2)
1 A. Paleari
24 L. Ghiringhelli 44°
15 D. Frare 89°
18 M. Drudi 78°
3 A. Benedetti
21 F. Proia
4 M. Iori 59°
23 S. Branca 69° 85°
7 A. Schenetti
30 M. Finotto 57°
19 S. Scappini

IN PANCHINA
22 L. Maniero
26 A. Rizzo
29 T. Cancellotti
13 A. Camigliano 78°
20 S. Pasa 59°
8 A. Settembrini 85°
25 L. Maniero
9 L. Strizzolo
11 N. Siega
10 G. Malcore
17 G. Panico
Allenatore
Roberto Venturato

Logo Pescara

4-3-3

Arbitro: Juan Luca Sacchi

Logo Cittadella

4-3-1-2

1 Fiorillo
1 Paleari
14 Balzano
24 Ghiringhelli
23 Perrotta
15 Frare
5 Gravillon
18 Drudi
3 Del Grosso
3 Benedetti
10 Machin
21 Proia
16 Brugman Duarte
4 Iori
8 Memushaj
23 Branca
7 Mancuso
7 Schenetti
9 Monachello
30 Finotto
19 Marras
19 Scappini

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Stefano Buda

Arbitro
Juan Luca Sacchi 5.5
Nel primo tempo arbitra all'inglese una gara nervosa, che rischia di incattivirsi proprio a causa dell'eccessivo laissez faire. Compie un pasticcio sul mani di Ghiringhelli e nella ripresa dispensa cartellini. Non incide sul risultato, ma la sua direzione non convince

Pescara
Allenatore: Giuseppe Pillon 5.0
E' la prima partita nel corso della quale la sua squadra viene nettamente surclassata sul piano del gioco e anche nel risultato. Le sostituzioni non sortiscono gli effetti sperati e non riesce a trovare la chiave tattica per contrastare lo strapotere ospite a metà campo.
Vincenzo Fiorillo (POR): 7.0
Se il Pescara non chiude la gara con un passivo più ampio è merito suo: decisivo su Scappini nel primo tempo e due volte, prima su Finotto e poi su Schenetti, nella ripresa
Antonio Balzano (DIF): 5.0
Alle corde in fase difensiva e impreciso in fase di appoggio. Soffre maledettamente le sortite offensive del suo dirimpettaio Benedetti
Marco Perrotta (DIF): 5.5
Contrasta come può le verticalizzazioni ospiti, ma non è immune da colpe in occasione del gol
Andrew Gravillon (DIF): 6.0
E' il migliore del reparto difensivo biancazzurro, ma anche lui va spesso in affanno
Cristiano Del Grosso (DIF): 5.5
Argina discretamente gli attacchi del Cittadella, ma è praticamente nullo nella costruzione di gioco. Il suo piede educato, questa volta, non dispensa occasioni
José Machin (CEN): 5.5
Parte bene, mostrando un buon passo e grande visione di gioco, come al suo solito. Alla distanza, però, svanisce insieme al resto della squadra
Gaston Brugman Duarte (CEN): 6.0
Il cervello del Pescara fa fatica a ragionare, aggredito in ogni zona del campo da un centrocampo veneto che macina chilometri per novanta minuti. Le poche idee dei padroni di casa, però, passano sempre e soltanto dai suoi piedi
Ledian Memushaj (CEN): 5.0
E' l'elemento che soffre maggiormente la pressione ospite. Completa una prestazione incolore innescando la ripartenza che vale il gol partita dei veneti
Leonardo Mancuso (ATT): 5.5
Lotta e sgomita con la solita generosità, ma trova pochi spazi. Nell'unica vera occasione che gli capita tra i piedi, nella ripresa, è bravo Paleari a respingere
Gaetano Monachello (ATT): 5.5
Si danna l'anima, lanciandosi ovunque ci sia la parvenza di un'occasione. Continua a giocare anche con la testa insaguinata, ma non riesce ad incidere
Manuel Marras (ATT): 5.0
Leggero e impreciso quando si tratta di contenere, incapace di far male quando si tratta di attaccare. Giornata da dimenticare per lui
Andrea Palazzi (CEN): 5.5
Pillon lo lancia nella mischia con l'obiettivo di riequilibrare il confronto a metà campo, ma il suo ingresso non sposta gli equilibri
Mirko Antonucci (CEN): 5.5
Al rientro dopo un infortunio, ha pochi minuti a disposizione per dimostrare le sue qualità. Non riesce a trovare l'invenzione vincente
Andrea Salvatore Cocco (ATT): 5.0
Il suo ingresso in campo passa praticamente inosservato. All'ultimo secondo si lascia cadere in area davanti a Paleari
Cittadella
Allenatore: Roberto Venturato 7.0
Capolavoro tattico di Venturato, che non si lascia intimorire dalla capolista e ordine alla sua squadre di andare a prendere alta il Pescara. Con il passare dei minuti i suoi ragazzi crescono e acquistano consapevolezza, ponendo i presupposti per una vittoria assolutamente meritata
Alberto Paleari (POR): 6.0
Praticamente inoperoso per tutta la partita. Controlla bene qualche mischia e un paio di tiri innocui dei padroni di casa
Luca Ghiringhelli (DIF): 6.5
Non concede nulla sulla sua fascia e non si sottrae alla battaglia. Sempre proposito sulla sua corsia laterale.
Domenico Frare (DIF): 6.5
In coppia con Drudi non sbaglia un intervento e consolida il successo dei veneti
Mirko Drudi (DIF): 7.0
Sempre primo sul pallone, non mostra sbavature. Se la difesa del Cittadella è la migliore del campionato ci sarà un motivo
Amedeo Benedetti (DIF): 7.0
Ara la fascia senza risparmiarsi, mettendo alle corde Balzano. Dispensa assist ai suoi compagni e vince ogni duello anche in fase difensiva
Federico Proia (CEN): 6.5
Rapido, aggressivo e sempre propositivo. Concretezza e qualità che contribuiscono alla vittoria
Manuel Iori (CEN): 7.0
Cuore e testa del Cittadella, detta tempi e geometrie della sua squadra. Nel secondo tempo, esausto, viene richiamato in panchina
Simone Branca (CEN): 7.0
Manda fuori giri il centrocampo del Pescara, con un pressing altissimo e verticalizzazioni improvvise
Andrea Schenetti (CEN): 7.5
Fantasia e imprevedibilità. Dai suoi piedi partono le giocate più pericolose. Nella ripresa si divora un gol che avrebbe coronato una prestazione da incorniciare
Mattia Finotto (ATT): 8.0
Lotta e sgomita come un dannato. Fa salire la sua squadra, manda al manicomio i difensori avversari e con la sua rete firma un successo quanto mai prezioso
Stefano Scappini (ATT): 6.5
Meno determinante del suo compagno di reparto, ma sempre nel vivo di gioco. Mezzo voto in meno per l'erroraccio commesso a pochi passi da Fiorillo, quando liscia incredibilmente il pallone
Agostino Camigliano (DIF): 6.0
Il suo ingresso in campo fornisce ulteriore copertura ad una difesa che non è mai andata in affanno
Simone Pasa (CEN): 6.5
Entra nel secondo tempo per ricaricare il serbatoio della mediana veneta, padrona incontrastata del campo per tutta la durata dell'incontro
Andrea Settembrini (CEN): 6.0
Pochi minuti nel corso dei quali non concede nulla agli avversari

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
9
Tiri totali
16
2
Tiri specchio
6
5
Tiri respinti
2
-
Legni
-
4
Corner
6
-
Falli
-
6
Fuorigioco
4
3
Ammoniti
3
-
Espulsi
-

Pescara-Cittadella 0-1

MARCATORI: 57' Finotto (C).
PESCARA (4-3-3): Fiorillo 7; Balzano 5, Perrotta 5,5, Gravillon 6, Del Grosso 5,5 (84' Antonucci 5,5) ; Machin 5,5, Brugman Duarte 6, Memushaj 5; Mancuso 5,5, Monachello 5,5 (83' Cocco 5) , Marras 5 (64' Palazzi 5,5) .
A disposizione: Kastrati, Elizalde, Scognamiglio, Ciofani, Fornasier, Campagnaro, Melegoni, Crecco, Del Sole.
Allenatore: Giuseppe Pillon 5.
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 6; Ghiringhelli 6,5, Frare 6,5, Drudi 7 (78' Camigliano 6) , Benedetti 7; Proia 6,5, Iori 7 (59' Pasa 6,5) , Branca 7 (85' Settembrini 6) ; Schenetti 7,5; Finotto 8, Scappini 6,5.
A disposizione: Maniero, Rizzo, Cancellotti, Maniero, Strizzolo, Siega, Malcore, Panico.
Allenatore: Roberto Venturato 7.
ARBITRO: Juan Luca Sacchi 5,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 44' Del Grosso (P); 44' Ghiringhelli (C); 69' Balzano (P); 69' Branca (C); 83' Palazzi (P); 89' Frare (C).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 4-6.
RECUPERO: pt 1, st 5