Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

11 maggio 2019 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Antonio Rapuano

Padova

68° D. Mazzocco

1
-
1

Conclusa

Livorno

32° N. Giannetti

Padova


1
68° D. Mazzocco
32° N. Giannetti

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Francesca De Vincenzi
Mostra dettagli:

All'Euganeo si compie il miracolo sportivo di Breda: finisce uno a uno, in rete Giannetti e Mazzocco. Il Padova già retrocesso assiste alla festa del Livorno, salvo. 

Uno sguardo agli altri risultati: il Foggia retrocede in C, ai play off Venezia e Salernitana

90'+6
Termina 1-1 tra Padova e Livorno, toscani salvi. Si compie il miracolo sportivo di Breda: il Livorno rimane in serie B.

90'
Saranno 4 i minuti di recupero

88'
Cinque minuti alla fine, intanto perdono Salernitana e Foggia. Il Livorno sarebbe salvo

82'
Fuori un centrocampista, dentro un attaccante. Breda vuole vincerla

82'
 esce Francesco Valiani ed entra Gabriele Gori

74'
Zimaaaa in anticipo su Clemenza lanciato a rete da Baraye, il Livorno si salva su un bel contropiede del Padova

74'
Ora il Livorno spinge

73'
ammonito Davide Mazzocco

73'
Destro di Agazzi, che sfiora l'eurogol. Il Livorno non ci sta al pareggio

71'
Anche il Foggia ha subito il pareggio, in questo momento sarebbe salva la Salernitana

70'

Il Padova trova il pareggio con Mazzocco, che sfrutta il cross di Ceccaroni e al volo di sinistro trafigge Zima.


68'
goal di Davide Mazzocco

64'
Muriloooo! Livorno vicinissimo al raddoppio, fuori di un nulla.

63'
Ci prova anche Valiani per il Livorno, tiro senza troppe pretese, out

59'
Corsa alla salvezza: in vantaggio anche il Foggia a Verona

51'
Padova vicino al pari: Capello impegna Zima, che gli dice no, sulla respinta ancora Capello calcia altissimo 

51'
Livorno ancora in avanti, ancora Giannetti vicinissimo al bis su suggerimento di Pulzetti. Ma la mira non è precisa

Inizia la ripresa a 22 invariati

E' finito il primo tempo all'Euganeo: Livorno in vantaggio 1-0. In questo momento i toscani sarebbero salvi

45'+1
Pasticcio di Andelkovic, il Padova rischia di regalare il bis al Livorno, ma rimedia in qualche modo 

43'
Fallo di Boben su Serena, ammonizione solo verbale per lui 

42'
Sta vincendo anche il Crotone: in questo momento ai play out andrebbero Salernitana e Foggia, la terza retrocessa sarebbe il Venezia

38'
Ora il Livorno vede la salvezza a portata di mano, e i tifosi cantano

34'
Quinto.gol di testa su otto per Giannetti: non è altissimo ma è bravo a staccare 

32'
Giannettiiiiii!!! Minelli intercetta ma non devia un colpo di testa del bomber amaranto, che cala il tris, tre gol su tre giornate. Livorno in vantaggio: potrebbe essere il gol che vale la salvezza. 

32'
goal di Niccolò Giannetti

29'
Fallo duro di Cappelletti su Murilo, ammonito il difensore patavino. 

28'
ammonito Daniel Cappelletti

28'
Ci prova il Padova, la difesa amaranto libera

24'
Pulzetti per Raicevic, i granata ci provano: corner

23'
Ci prova Baraye, ma colpisce male: per ora il senegalese in prestito dal Parma è l'uomo più pericoloso del Padova 

20'
Il Livorno deve vincere e guardare a casa degli altri: in fondo alla classifica c'è una mischia importante per evitare retrocessione e play out, interessate Crotone Salernitana Foggia e Venezia, oltre allo stesso Livorno. Già retrocesse invece Carpi e, appunto, Padova

15'
Quindici di gioco all'Euganeo, risultato inchiodato sullo zero a zero

13'
Livornooooo! Clamorosa occasione: tira Boben, para Minelli ma la palla resta li. Calcia Di Gennaro ma Minelli c'è

12'
Sfuma l'azione offensiva del Padova, riparte il Livorno

10'
calcio d'angolo per il Padova, è il primo dell'ìincontro

9'
Otto di gioco all'Euganeo, risultato inchiodato sullo 0 pari

4'
Il pubblico patavino fischia i biancorossi: la delusione dello stadio è palpabile 

3'
Il Padova non ha più nulla da chiedere alla sua stagione, se non un congedo dolce dalla cadettteria. Il Livorno è a caccia di punti per approdare ad una salvezza tranquilla

1'
All'Euganeo la partita è iniziata 

L’ultima partita di una stagione da incubo, la prima senza (purtroppo) alcun pensiero. Il Padova, ormai retrocesso, attende all’Euganeo un Livorno quasi salvo, che è riuscito a tirarsi fuori da una situazione disperata. Quella che poteva essere la sfida decisiva per giocarsi la salvezza non è che un’occasione per congedarsi da un sogno svanito troppo presto e da un pubblico che nonostante tutto non ha mai fatto mancare il suo supporto.
Padova
IN CAMPO (4-3-2-1)
1 S. Minelli
23 D. Cappelletti 28°
36 S. Andelkovic
3 N. Cherubin
28 A. Longhi
18 D. Mazzocco 73° 68°
4 R. Serena
19 L. Moro
10 Y. Baraye
7 N. Pulzetti
38 L. Clemenza

IN PANCHINA
12 A. Favaro
6 P. Ceccaroni
18 A. Cocco
28 A. Capello
L. Lollo
27 F. Bonazzoli
5 T. Trevisan
32 E. Lovato
22 D. Merelli
Allenatore
Matteo Centurioni
Livorno
IN CAMPO (3-4-1-2)
38 L. Zima
4 M. Di Gennaro
21 L. Gonnelli
42 M. Boben
7 F. Valiani 82°
34 D. Agazzi
8 A. Luci
6 A. Gasbarro
11 O. Murilo
10 N. Giannetti 32°
31 F. Raicevic

IN PANCHINA
L. Crosta
33 P. Baiocco
5 F. Eguelfi
17 A. Porcino
23 A. Diamanti
29 M. Rocca
3 D. Dainelli
26 L. Bogdan
24 N. Dumitru
9 G. Gori 82°
20 T. Kupisz
28 A. Salzano
Allenatore
Roberto Breda

4-3-2-1

Arbitro: Antonio Rapuano

3-4-1-2

1 Minelli
38 Zima
23 Cappelletti
4 Di Gennaro
36 Andelkovic
21 Gonnelli
3 Cherubin
42 Boben
28 Longhi
7 Valiani
18 Mazzocco
34 Agazzi
4 Serena
8 Luci
19 Moro
6 Gasbarro
10 Baraye
11 Murilo
7 Pulzetti
10 Giannetti
38 Clemenza
31 Raicevic

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Francesca De Vincenzi

Arbitro
Antonio Rapuano 6.0
Accompagna con intelligenza una partita sostanzialmente corretta e poco fallosa.

Padova
Allenatore: Matteo Centurioni 6.0
Manda in campo una squadra che non perde, almeno, la dignità. Le stagioni iellate capitano a tutti, lui, arrivato da poco, non ha potuto fare molto. Ora bisogna capire se gli eugenie ripartiranno da lui
Stefano Minelli (POR): 6.0
Fa il suo, chiudendo la porta un paio di volte.
Daniel Cappelletti (DIF): 6.5
Sempre attento, grintoso, mette in campo tutto quello che ha
Sinisa Andelkovic (DIF): 5.0
Pasticcione, distratto, è in affanno. Partita da dimenticare, perde un paio di palloni sanguinosi dei quali il Livorno non aprofitta
Nicolò Cherubin (DIF): 6.0
A tratti nervoso, arriva con l'esperienza dove non arriva col fisico.
Alessandro Longhi (DIF): 6.0
Tra i migliori per gran parte della partita, nel finale paga la quantità infinita di sgroppate su e giu per la fascia sinistra
Davide Mazzocco (CEN): 6.0
Con una vistosa fasciatura per una botta al capo, non entra mai in partita. Poi segna il gol che cambia la gara
Riccardo Serena (CEN): 5.5
Illuminato e illuminante, ma va a corrente alternata.
Luca Moro (ATT): 6.0
Buonina la prima per il giovanissimo. Dimostra buona stoffa, nonostante sia una gara difficile
Yves Baraye (ATT): 6.0
Buoni spunti in contropiede, fino a che ne ha spinge e convince
Nico Pulzetti (CEN): 6.5
Convincente, come sempre. Tampona dove può, poi fa ripartire i suoi,
Luca Clemenza (ATT): 6.5
Uno dei più pericolosi dei suoi, ci mette spinta, impegno, grinta.
Livorno
Allenatore: Roberto Breda 7.0
Completa oggi un miracoloso capolavoro chiamato salvezza, confermandosi un ottimo tecnico per la categoria
Lukas Zima (POR): 6.0
Poco impegnato ma sempre attento.
Matteo Di Gennaro (DIF): 6.5
Insuperabile in difesa, compie grandi interventi in anticipo e di fisico.
Lorenzo Gonnelli (DIF): 6.5
Sceglie sempre bene il tempo dell’intervento.
Matija Boben (DIF): 6.5
Sempre presente al centro dell’area di rigore, sbaglia pochissimi interventi sugli avversari.
Francesco Valiani (CEN): 6.5
Inesauribile, nonostante la carta d'identità. Da livornese si gode una salvezza che sad'impresa.
Davide Agazzi (CEN): 6.0
Tanto lavoro in fase di copertura, recupera molti palloni provando anche la conclusione.
Andrea Luci (CEN): 6.5
Fa girare il gioco in maniera ordinata, trascina i suoi compagni di reparto con la grinta giusta del capitano.
Andrea Gasbarro (DIF): 6.0
Parte un po’ contratto ma poi a lungo andare si fa vedere con la frequenza giusta sulla sinistra.
Otavio Murilo (ATT): 6.0
E' in giornata e regala un paio di serpentine da applauso.
Niccolò Giannetti (ATT): 7.0
Il gol salvezza e la fascia da capitano per 15 minuti. E' la sua giornata.
Filip Raicevic (ATT): 6.0
Fa un buon lavoro per la squadra, ma si vede poco in fase conclusiva.
Gabriele Gori (ATT): 5.5
Non incide, da lui ci aspettiamo di più.

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
17
Tiri totali
17
1
Tiri specchio
1
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
3
Corner
7
17
Falli
17
-
Fuorigioco
-
2
Ammoniti
-
-
Espulsi
-

Padova-Livorno 1-1

MARCATORI: 32' Giannetti (L), 68' Mazzocco (P).
PADOVA (4-3-2-1): Minelli ; Cappelletti , Andelkovic 5, Cherubin , Longhi ; Mazzocco 6, Serena , Moro 6; Baraye , Pulzetti ; Clemenza .
A disposizione: Favaro, Ceccaroni, Cocco, Capello, Lollo, Bonazzoli, Trevisan, Lovato, Merelli.
Allenatore: Matteo Centurioni 6.
LIVORNO (3-4-1-2): Zima ; Di Gennaro , Gonnelli , Boben ; Valiani (82' Gori ) , Agazzi , Luci , Gasbarro ; Murilo ; Giannetti , Raicevic .
A disposizione: Crosta, Baiocco, Eguelfi, Porcino, Diamanti, Rocca, Dainelli, Bogdan, Dumitru, Kupisz, Salzano.
Allenatore: Roberto Breda 7.
ARBITRO: Antonio Rapuano 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 28' Cappelletti (P); 73' Mazzocco (P).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 0-0.
RECUPERO: pt 0, st 0