Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Ascoli - Foggia: 2 - 2 | Tempo reale, Formazioni

26° giornata Serie B 2018-2019

Stadio Cino e Lillo Del Duca

26 febbraio 2019 ore 21:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Antonio Giua

Ascoli

12° L. Rosseti
44° N. Ninkovic

Logo Ascoli
2
-
2

Conclusa

Logo Foggia

Foggia

30° F. Deli
90° +6 O. Kragl

Ascoli

Logo Ascoli
2
12° L. Rosseti
44° N. Ninkovic

Foggia

Logo Foggia
2
30° F. Deli
90° +6 O. Kragl

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Antonio Papale
Mostra dettagli:

È finita in parità tra Ascoli e Foggia. Dopo che il primo tempo è finito coi marchigiani avanti, nella ripresa sembravano in controllo del match fino a quando non arriva una doccia gelata firmata da Kragl al minuto 95 con un missile di rara precisione. Ascoli che sale a 29 e andrà a Carpi, in cerca di punti salvezza e oggi sconfitto dal Cosenza, prossimo avversario del Foggia, che sale a 23 raggiungendo il Livorno di scena domani a La Spezia, venerdì 

90'+8
Ultima occasione del match è ascolana con tiro fuori di Bright Addae

90'+6
Il Foggia pareggia quasi alla fine con un pazzesco goal di Oliver Kragl che da 30 metri fulmina Milinkovic-Savic 

84'
Animi accesi in questa fase finale del match, evidentemente la posta in palio a due terzi di stagione pesa, eccome

83'
ammonito Michele Cavion

80'
Sostituzione: esce Giacomo Beretta ed entra Michele Cavion

80'
Sostituzione: esce Emanuele Pio Cicerelli ed entra Lucas Chiaretti

78'
ammoniti Giacomo Beretta e Luca Ranieri

74'
ammonito Bright Addae

72'
ammonito Pierre-Yves Ngawa

70'
Sostituzione: esce Luca Matarese ed entra Oliver Kragl

69'
Secondo tempo molto meno frizzante del primo 

64'
Sostituzione: esce Francesco Deli ed entra Pietro Iemmello

55'
Sostituzione: esce Lorenzo Valerio Rosseti ed entra Amato Ciciretti

46'
Il match è ripartito col Foggia che ha dato il via al match 

Le squadre stanno per ripartire 

Finisce un bel primo tempo tra Ascoli e Foggia coi marchigiani avanti al 12' con Rosseti su assist di Beretta, quasi alla mezz'ora Deli pareggia su assist di Matarese, poi al 44' Ninkovic beffa Leali su punizione. Qualche dubbio per alcune decisioni arbitrali, ma che comunque non scalfiscono la bellezza del match

44'
Ascoli di nuovo in vantaggio con un goal di Nikola Ninkovic con un perfetto calcio di punizione 

43'
ammonito Massimiliano Busellato che, diffidato, salterà la gara di venerdì col Cosenza 

39'
Occasionissima per l'Ascoli con il tiro in porta di Giacomo Beretta con la miracolosa parata di Nicola Leali

34'
Ci prova l'Ascoli con un tiro fuori di Bright Addae da fuori area dopo una percussione centrale

30'
Pareggio del Foggia con un goal di Francesco Deli su assist di Luca Matarese

27'
Ci prova l'Ascoli con un tiro fuori di Nikola Ninkovic che però non spaventa Nicola Leali

26'
ammonito Davide Frattesi

23'
ammonito Francesco Deli

14'
Ascoli vicino al raddoppio con un colpo di testa di Davide Frattesi che termina fuori di poco

12'
Ascoli che passa in vantaggio al primo vero tentativo con un goal di Lorenzo Valerio Rosseti su assist di Giacomo Beretta

7'
Sostituzione: esce Nahuel Valentini ed entra Danilo Quaranta

3'
La prima occasione del match è del Foggia con un tiro in porta di Fabio Mazzeo e la parata di Vanja Milinkovic-Savic, poi c'è un fallo in attacco 

1'
È partito il match del Del Duca

Le due squadre sono al centro del campo, a breve si parte

Tanti i cambi per le due squadre rispetto al sabato di campionato: 3 per l'Ascoli, 5 per il Foggia. Vivarini mette Ninkovic dietro Beretta e Rosseti, mentre Padalino mette Matarese e Cicerelli accanto a Mazzeo. Due moduli quasi speculari per i due allenatori. 

Gara importante per la salvezza è quella del Del Duca tra Ascoli e Foggia che sono separate da 6 punti, proprio quelli dati a inizio stagione di penalità ai satanelli. La gara si preannuncia elettrica e con le due squadre che vengono da risultati importanti ottenuti sabato: i marchigiani hanno vinto a Cremona dopo un periodo no, I pugliesi hanno fermato in 10 il Benevento. Una vittoria marchigiana li tirerebbe quasi fuori dalla zona rossa inguaiando i satanelli che, vincendo, potrebbero tornare a sperare nella salvezza diretta. Vedremo cosa succederà.
Ascoli
IN CAMPO (4-3-1-2)
22 V. Milinkovic-Savic
37 L. Laverone
2 N. Valentini
23 R. Brosco
M. Rubin
16 F. Casarini
19 B. Addae 74°
30 D. Frattesi 26°
11 N. Ninkovic 44°
21 G. Beretta 80° 78° 12°
10 L. Rosseti 12° 55°

IN PANCHINA
12 A. Bacci
M. Chajia
9 S. Ganz
7 E. Baldini
A. Ciciretti 55°
17 M. Cavion 83° 80°
8 G. Iniguez
15 D. Quaranta
28 C. Andreoni
Allenatore
Vincenzo Vivarini
Foggia
IN CAMPO (4-3-3)
16 N. Leali
15 P. Ngawa 72°
2 J. Billong
14 L. Martinelli
3 L. Ranieri 78°
10 F. Deli 64° 23° 30°
7 L. Greco
30 M. Busellato 43°
33 L. Matarese 70° 30°
19 F. Mazzeo
17 E. Cicerelli 80°

IN PANCHINA
4 C. Agnelli
18 C. Galano
11 O. Kragl 70° 96°
6 G. Loiacono
20 L. Chiaretti 80°
9 P. Iemmello 64°
32 G. Ingrosso
23 A. Marcucci
13 M. Zambelli
27 D. Boldor
22 A. Noppert
Allenatore
Pasquale Padalino

Logo Ascoli

4-3-1-2

Arbitro: Antonio Giua

Logo Foggia

4-3-3

22 Milinkovic-Savic
16 Leali
37 Laverone
15 Ngawa
2 Valentini
2 Billong
23 Brosco
14 Martinelli
Rubin
3 Ranieri
16 Casarini
10 Deli
19 Addae
7 Greco
30 Frattesi
30 Busellato
11 Ninkovic
33 Matarese
21 Beretta
19 Mazzeo
10 Rosseti
17 Cicerelli

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Antonio Papale

Arbitro
Antonio Giua 5.0
Lascia parecchi dubbi la sua direzione di gara tra rigori dubbi e situazioni non chiare tra calciatori

Ascoli
Allenatore: Vincenzo Vivarini 5.5
Vede sfumare la vittoria sul più bello, ma i suoi fanno semplicemente il compitino
Vanja Milinkovic-Savic (POR): 6.0
Forse sul primo gol poteva fare qualcosa di più, sul secondo Kragl lo incenerisce sul posto
Lorenzo Laverone (CEN): 6.0
La sua prestazione è molto buona nel contenimento, meno nell'offendere
Nahuel Valentini (DIF): s.v.
Ingiudicabile la sua prestazione in quanto deve uscire dopo pochi minuti per un problema alla testa dovuto a un contrasto di gioco
Riccardo Brosco (DIF): 6.5
Sicuro e preciso negli interventi praticamente non sbaglia quasi mai
Matteo Rubin (DIF): 5.5
Peccato che non riesce a offendere perché è nelle sue possibilità
Federico Casarini (CEN): 5.5
È lento nel dettare i tempi del gioco ascolano
Bright Addae (CEN): 6.5
Il ghanese ci mette tanta grinta e una foga da Champions League
Davide Frattesi (CEN): 5.5
Dura solo un tempo, poi si spegne. Su di lui forse c'era un rigore che solo con la moviola si capirà se ci fosse
Nikola Ninkovic (CEN): 6.5
Solita grande fantasia, si inventa su punizione il gol del 2-1
Giacomo Beretta (ATT): 6.0
Grande gara di lotta e serve un buon assist a Rosseti per il primo gol
Lorenzo Valerio Rosseti (ATT): 7.0
Fa un gol da vero attaccante poi gioca una gara di sacrificio per la squadra
Amato Ciciretti (ATT): 5.0
Non fa valere praticamente mai le sue spiccate doti tecniche
Michele Cavion (CEN): 5.5
Pochi minuti ma si fa vedere solo per il giallo che rimedia dopo 3 minuti
Danilo Quaranta (DIF): 6.0
Entra dopo pochi minuti in un ruolo non suo e non fa malaccio
Foggia
Allenatore: Pasquale Padalino 6.0
Un punto importante ma adesso per salvarsi bisogna iniziare a vincere perché le altre corrono dietro
Nicola Leali (POR): 5.5
Se sul primo gol Rosseti è bravo a girarsi, sul secondo si fa beffare sul suo palo
Pierre-Yves Ngawa (DIF): 6.0
Fa entrambe le fasi in maniera sufficiente cercando di non sbagliare
Jean Claude Billong (DIF): 6.0
Il duello con Beretta è un concentrato di prestanza e fisicità ma non sfigura
Luca Martinelli (DIF): 5.5
Beffato da Rosseti nel movimento del primo gol, si riprende pian piano
Luca Ranieri (DIF): 6.0
Non fa particolari errori nel suo match, è in crescita
Francesco Deli (CEN): 6.5
Solita gara generosa alla quale aggiunge un gol frutto di un buon inserimento
Leandro Greco (CEN): 5.5
Non si vede molto sembra compassato quando ha il pallone tra i piedi
Massimiliano Busellato (CEN): 6.0
Grande generosità e per questo si becca un giallo che gli farà saltare il Cosenza
Luca Matarese (CEN): 6.5
Praticamente al debutto dal primo minuto gioca una gara sufficiente servendo a Deli il pallone del momentaneo 1-1
Fabio Mazzeo (ATT): 5.0
Praticamente non si vede mai, solo in un'occasione ma il guardalinee gli fischia un fuorigioco dubbio
Emanuele Pio Cicerelli (ATT): 5.0
Impalpabile il suo contributo per la manovra degli uomini di Padalino, fa poco per farsi notare
Oliver Kragl (CEN): 7.5
Il solito fenomeno, si inventa dal gol un gol dal peso specifico notevole per i suoi
Lucas Chiaretti (ATT): 5.5
Entra per pochi minuti ma non si fa notare molto
Pietro Iemmello (ATT): 5.0
Entra ma non fa niente per far valere le sue caratteristiche

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
6
Tiri totali
3
3
Tiri specchio
3
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
3
Corner
4
13
Falli
17
1
Fuorigioco
1
4
Ammoniti
4
-
Espulsi
-

Ascoli-Foggia 2-2

MARCATORI: 12' Rosseti (A), 30' Deli (F), 44' Ninkovic (A), 90+6' Kragl (F).
ASCOLI (4-3-1-2): Milinkovic-Savic 6; Laverone 6, Valentini sv (7' Quaranta 6) , Brosco 6,5, Rubin 5,5; Casarini 5,5, Addae 6,5, Frattesi 5,5; Ninkovic 6,5; Beretta 6 (80' Cavion 5,5) , Rosseti 7 (55' Ciciretti 5) .
A disposizione: Bacci, Chajia, Ganz, Baldini, Iniguez, Andreoni.
Allenatore: Vincenzo Vivarini 5,5.
FOGGIA (4-3-3): Leali 5,5; Ngawa 6, Billong 6, Martinelli 5,5, Ranieri 6; Deli 6,5 (64' Iemmello 5) , Greco 5,5, Busellato 6; Matarese 6,5 (70' Kragl 7,5) , Mazzeo 5, Cicerelli 5 (80' Chiaretti 5,5) .
A disposizione: Agnelli, Galano, Loiacono, Ingrosso, Marcucci, Zambelli, Boldor, Noppert.
Allenatore: Pasquale Padalino 6.
ARBITRO: Antonio Giua 5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 23' Deli (F); 26' Frattesi (A); 43' Busellato (F); 72' Ngawa (F); 74' Addae (A); 78' Ranieri (F); 78' Beretta (A); 83' Cavion (A).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-4.
RECUPERO: pt 2, st 6