Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Verona - Cosenza: 2 - 2 | Tempo reale, Formazioni

21° giornata Serie B 2018-2019

Stadio Marcantonio Bentegodi

28 gennaio 2019 ore 21:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Antonio Rapuano

Verona

34° L. Tupta
72° S. Di Carmine

Logo Verona
2
-
2

Conclusa

Logo Cosenza

Cosenza

80° D. Sciaudone
85° R. Idda

Verona

Logo Verona
2
34° L. Tupta
72° S. Di Carmine
80° D. Sciaudone
85° R. Idda

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Fabrizio Frasca
Mostra dettagli:

Piovono fischi assordanti al Bentegodi per il Verona, che si lascia rimontare da un Cosenza che ha gettato l'anima in campo per non uscire sconfitta in questa giornata. Al termine delle ostilità il tabellino segna 2-2. Scaligeri che erano andati avanti con Tupta prima al 34' e poi con Di Carmine al 72' avevano raddoppiato. Poi nel finale è salita in cattedra la squadra di Braglia: Sciaudone di testa ed il tap in dei Idda fanno conquistare un punto fondamentale ai cosentini. Continua il periodo di forma smagliante per i calabresi che non perdono dall'otto dicembre. Veronesi che invece, sprecano un'ottima occasione per risalire la china.

90'+2
OCCASIONE VERONA! Di Carmine chiama alla super parata Perina!

90'+1
Minuti finali infuocati al Bentegodi. Entrambe le compagini vogliono vincerla.

90'
5 minuti di recupero!

87'
OCCASIONE VERONA!  Matos con il sinistro ad un passo dal tris. Deviazione determinante del difensore rossoblu.

86'
Su corner di D'Orazio, mischia in area di rigore, palla vagante con Idda che si precipita sulla sfera ed insacca il gol del pareggio.

85'
PAREGGIO COSENZAAAAA! Goal di Riccardo Idda!

83'
Ci crede la compagine di Braglia spinta anche dai pochi supporter giunti al Bentegodi.

82'
AMMONIZIONE COSENZA: ammonito Tommaso D'Orazio

81'
Gran terzo tempo e colpo di testa favoloso di Sciaudone, che alla prima con la maglia rossoblu accende un barlume di speranza.

80'
ACCORCIA LE DISTANZE IL COSENZAAAAAA! Goal di Daniele Sciaudone

79'
AMMONIZIONE VERONA: ammonito Ryder Matos

75'
CAMBIO VERONA: Sostituzione: esce Mattia Zaccagni ed entra Andrea Danzi

73'
Entra e segna Di Carmine. Perina respinge corto il tiro di Colombatto, il numero dieci scaligero si fionda sulla palla e da pochi passi deve solo buttarla dentro.

72'
RADDOPPIO VERONAAAA! Goal di Samuel Di Carmine!

71'
Finiti i cambi per il Cosenza che si gioca il tutto per tutto.

69'
CAMBIO COSENZA: Sostituzione: esce Matteo Legittimo ed entra Tommaso D'Orazio

69'
CAMBIO COSENZA: Sostituzione: esce Riccardo Maniero ed entra Leonardo Perez

69'
AMMONIZIONE COSENZA: ammonito Daniele Sciaudone

67'
CAMBIO VERONA: Sostituzione: esce Antonio Di Gaudio ed entra Ryder Matos

67'
CAMBIO VERONA: Sostituzione: esce Giampaolo Pazzini ed entra Samuel Di Carmine

65'
CAMBIO COSENZA: Sostituzione: esce Carlos Apna Embalo ed entra Daniele Sciaudone.

64'
Sta per entrare il nuovo acquisto Sciaudone nel Cosenza, molto probabilmente si passerà al 4-3-3.

59'
Scontro i area di rigore fra Legittimo e Pazzini, per l'arbitro non è rigore. Dalle immagini sembra essere in vantaggio il calciatore rossoblu.

57'
Sembra soffrire la pressione del Verona la squadra calabrese, che non riesce più ad uscire.

52'
OCCASIONE COSENZA! In estirada Tutino chiama al miracolo Silvestri che si salva in calcio d'angolo.

50'
Imbucata per Zaccagni che cade in area di rigore,ma era in anticipo Perina.

48'
Giro palla cosentino, scaligeri attendisti visto il parziale in loro favore.

46'
Primo giro dalla bandierina della ripresa per il Cosenza.

45'
Comincia la ripresa! Stessi 22 della prima frazione!

Termina 1-0 in favore del Verona grazie alla rete fortuita di Tupta. Ospiti che si sono resi pericolosi soltanto con Baez, il quale ha tentato di sorprendere Silvestri direttamente da calcio d'angolo. 

45'
1 minuto di recupero!

44'
OCCASIONE VERONA! Gran destro di Pazzini, c'è ancora una volta Perina.

39'
OCCASIONE COSENZA! Direttamente da corner Baez prova ad impensierire Silvestri che devia nuovamente in angolo.

38'
OCCASIONE VERONA! Colombatto vicinissimo al raddoppio con un rasoterra che si spegne di poco a lato della porta di Perina.

37'
AMMONIZIONE COSENZA: ammonito Domenico Mungo

35'
Rsposta del Cosenza con Mungo che spara, però, alto senza creare affanni al portiere Silvestri.

34'
Sul tiro insidioso di Pazzini, Perina respinge addosso ad un difensore del Cosenza, sfera che vaga nell'area piccola con Tupta che si fionda in scivolata e sigla l'1-0.

34'
RETE VERONAAAA! Goal di Lubomir Tupta!

31'
Poca cattiveria per il Verona, mister Grosso vuole più aggressività.

28'
Tutto nella propria metà campo il Cosenza che attende il momento giusto per pungere in ripartenza.

24'
Verona che si appoggia sempre sulla corsia di sinistra dove agisce Di Gaudio, il più pericoloso insieme a Pazzini in questi venticinque minuti.

21'
OCCASIONE VERONA! Pazzini con il destro impegna Perina che si rifugia in corner.

19'
Insiste il Cosenza alla ricerca del gol del vantaggio, ma la squadra di Grosso si difende con ordine.

17'
Decisivo l'intervento di Idda in anticipo su Pazzini che avrebbe potuto calciare a botta sicura. Sarà primo corner per i padroni di casa.

15'
Primo squillo di Di Gaudio, blocca a terra Perina distendendosi sulla sua sinistra.

14'
Braglia chiede ai suoi di rimanere alti.

14'
Fin qui nessun sussulto, regge ancora la fase di stallo dei minuti precedenti. Verona spiazzato dal cambio di modulo all'ultimo minuto dei calabresi.

12'
Grande intervento di Legittimo in chiusura su Bianchetti che poteva crossare e creare pericoli dalle parti di Perina.

9'
Colpito in pieno volto Mungo, gioco fermo per consentire allo staff medico di curare il giocatore.

8'
Squadre che in questi minuti iniziali si stanno studiando, ritmi lenti.

5'
AMMONIZIONE COSENZA: ammonito Carlos Apna Embalo.

3'
Molto offensiva la compagine ospite che non è venuta a Verona per difendersi, ma per tentare l'impresa.

2'
Solito 4-3-3 per il Verona, mentre il Cosenza scende in campo con un 4-2-3-1 camuffato. Molto probabilmente Braglia vorrà passare durante il corso del match al 4-2-4.

1'
E' cominciata Verona-Cosenza! Primo giro palla dei calabresi.

All'andata fu una partita fantasma perché non venne disputata: impraticabilità del prato verde del San Vito-Marulla. Vittoria a tavolino del Verona e rossoblù che dovettero attendere altre due settimane per esordire davanti al proprio pubblico. Lunedì, invece, sarà tutto diverso. In un Bentegodi quasi vuoto, il Cosenza di Braglia proverà a scrivere una nuova pagina della storia cosentina, quella calcistica. Il pronostico vede favoriti gli scaligeri, ma i lupi, contro le grandi, non hanno mai gettato la spugna anzitempo. Sarà un posticipo ad alta tensione.
Verona
IN CAMPO (4-3-3)
1 M. Silvestri
5 D. Faraoni
6 L. Marrone
27 P. Dawidowicz
30 M. Bianchetti
8 S. Gustafson
14 S. Colombatto
20 M. Zaccagni 75°
28 L. Tupta 34°
11 G. Pazzini 67°
A. Di Gaudio 67°

IN PANCHINA
26 A. Berardi
25 A. Danzi 75°
16 S. S.W. Lee
19 K. Cissé
15 J. Balkovec
24 M. Kumbulla
7 R. Matos 79° 67°
4 L. Henderson
10 S. Di Carmine 72° 67°
12 L. Ferrari
29 A. Almici
21 K. Laribi
33 A. Empereur
3 F. Eguelfi
Allenatore
Fabio Grosso
Cosenza
IN CAMPO (4-3-3)
33 P. Perina
18 M. Legittimo 69°
3 K. Dermaku
5 R. Idda 85°
2 A. Corsi
21 M. Bruccini
10 C. Embalo 65°
7 D. Mungo 37°
25 G. Tutino
19 R. Maniero 69°
32 J. Baez

IN PANCHINA
22 U. Saracco
29 M. Pascali
4 A. Capela
15 A. Schetino
6 L. Palmiero
11 T. D'Orazio 82° 69°
24 L. Garritano
D. Sciaudone 80° 69° 65°
9 L. Perez 69°
Allenatore
Piero Braglia

Logo Verona

4-3-3

Arbitro: Antonio Rapuano

Logo Cosenza

4-3-3

1 Silvestri
33 Perina
5 Faraoni
18 Legittimo
6 Marrone
3 Dermaku
27 Dawidowicz
5 Idda
30 Bianchetti
2 Corsi
8 Gustafson
21 Bruccini
14 Colombatto
10 Embalo
20 Zaccagni
7 Mungo
28 Tupta
25 Tutino
11 Pazzini
19 Maniero
Di Gaudio
32 Baez

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Fabrizio Frasca

Arbitro
Antonio Rapuano 6.0
Dirige bene la gara, giuste tutte le ammonizioni. Corretto anche non dare i rigori, uno per parte.

Verona
Allenatore: Fabio Grosso 6.0
Inserisce Di Carmine ed azzecca la mossa giusta, ma i suoi lo abbandonano nei minuti finali quando si fanno rimontare.
Marco Silvestri (POR): 6.0
Compie degli interventi decisivi, ma in occasione delle reti rossoblu non ha colpe.
Davide Faraoni (DIF): 6.0
Spinge tantissimo l'ex Crotone sulla fascia sinistra. Cross e sgroppate che creano apprensioni alla retroguardia ospite.
Luca Marrone (DIF): 5.5
Fino all'ottantesimo disputa una gara sontuosa. Poi si addormenta sia sulla rete di Sciaudone e di Idda.
Pawel Dawidowicz (DIF): 5.5
Anche lui, come il suo collega, dorme sugli allori quando il Cosenza sale in cattedra. Rovina una prestazione sontuosa con le disattenzioni commesse.
Matteo Bianchetti (DIF): 6.0
Un motorino inarrestabile sulla destra. Punta e salta diverse volte Legittimo entrando in area con facilità.
Samuel Gustafson (CEN): 5.5
Nel secondo tempo sembra un naufrago in cerca di approdo.
Santiago Colombatto (CEN): 6.0
Sostanza a centrocampo e conclusioni pericolose che impegnano non poco Perina.
Mattia Zaccagni (CEN): 6.0
Da mezzala da molto apporto sia in fase offensiva che in fase difensiva. Accusa il calo fisiologico nei minuti finali.
Lubomir Tupta (ATT): 6.0
Nel primo tempo è uno dei migliori. Rete voluta e cercata dall'esterno offensivo, che diventa un fantasma nella ripresa.
Giampaolo Pazzini (ATT): 6.5
Un leone il Pazzo. Chiama ad alcune parate importanti Perina. Esce per stanchezza, ma oggi gli è mancato solo il gol.
Antonio Di Gaudio (ATT): 6.0
Dal doppio volto la gara dell'ex Parma. Prima frazione frizzante, sulla sinistra incide e mette in crisi Corsi. Nel secondo tempo scompare.
Andrea Danzi (CEN): 5.5
Quando entra non da stabilità alla squadra.
Ryder Matos (ATT): 6.0
Entra con l'agonismo giusto e va vicino al gol del che avrebbe chiuso il match.
Samuel Di Carmine (ATT): 6.5
Entra e segna. Immenso Di Carmine: rete simile, per come si è andata a concludere, a quella di Tupta.
Cosenza
Allenatore: Piero Braglia 7.0
Altro capolavoro del tecnico toscano. Inserisce Sciaudone e poi D'Orazio che danno via alla rimonta.
Pietro Perina (POR): 6.0
Non può nulla sulle ribattute dei veronesi. Forse poteva intervenire leggermente meglio, ma i centrali sono lenti a spazzare.
Matteo Legittimo (DIF): 6.5
Monumentale nel primo tempo quando ferma due volte Bianchetti lanciato a rete. Lascia il posto a D'Orazio per stanchezza.
Kastriot Dermaku (DIF): 5.5
Qualche colpa sui gol la ha. Lento sulle respinte del proprio portiere. Contiene discretamente Pazzini.
Riccardo Idda (DIF): 7.0
Come a Crotone, segna una rete che vale oro. Questa vola non sono tre i punti, ma uno contro il Verona vale doppio. Anche lui sorpreso in occasione delle marcature.
Angelo Corsi (DIF): 5.5
Sotto pressione quando viene puntato. Qualche traversone, ma prestazione insufficiente del capitano.
Mirko Bruccini (CEN): 5.5
Con il centrocampo a due non riesce ad esprimersi. Migliora con quello a tre, ma non troppo.
Carlos Apna Embalo (CEN): 5.5
Un pesce fuori dall'acqua, ma è la sua prima partita con questa maglia. Deve ancora acquisire gli automatismi giusti.
Domenico Mungo (CEN): 5.5
Quanto detto per il compagno di reparto. Inconcludente nel primo tempo, risorge nella ripresa.
Gennaro Tutino (ATT): 5.5
Fuori dalla partita il talentuoso furetto rossoblu. Poco servito e contenuto ottimamente dai difensori veronesi.
Riccardo Maniero (ATT): 5.0
Anche lui ingabbiato dalla coppia di centrali scaligeri. Non si rende mai pericoloso dalle parti di Silvestri.
Jaime Baez (ATT): 6.0
Leggermente più in partita rispetto a Tutino. Cross e dribbling, ma può fare ancora meglio.
Tommaso D'Orazio (DIF): 6.5
Entra al 69' e batte la punizione che produce il gol del 1-2.
Daniele Sciaudone (CEN): 7.0
Entra, segna ed esulta alla Ronaldo. Da avvio alla rimonta con colpo di testa fenomenale che sovrasta il suo marcatore.
Leonardo Perez (ATT): 6.0
Da imprevedibilità nei minuti finali.

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
8
Tiri totali
5
6
Tiri specchio
4
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
-
Corner
-
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
1
Ammoniti
4
-
Espulsi
-

Verona-Cosenza 2-2

MARCATORI: 34' Tupta (V), 72' Di Carmine (V), 80' Sciaudone (C), 85' Idda (C).
VERONA (4-3-3): Silvestri 6; Faraoni 6, Marrone 5,5, Dawidowicz 5,5, Bianchetti 6; Gustafson 5,5, Colombatto 6, Zaccagni 6 (75' Danzi 5,5) ; Tupta 6, Pazzini 6,5 (67' Di Carmine 6,5) , Di Gaudio 6 (67' Matos 6) .
A disposizione: Berardi, S.W. Lee, Cissé, Balkovec, Kumbulla, Henderson, Ferrari, Almici, Laribi, Empereur, Eguelfi.
Allenatore: Fabio Grosso 6.
COSENZA (4-3-3): Perina 6; Legittimo 6,5 (69' D'Orazio 6,5) , Dermaku 5,5, Idda 7, Corsi 5,5; Bruccini 5,5, Embalo 5,5 (65' Sciaudone 7) , Mungo 5,5; Tutino 5,5, Maniero 5 (69' Perez 6) , Baez 6.
A disposizione: Saracco, Pascali, Capela, Schetino, Palmiero, Garritano.
Allenatore: Piero Braglia 7.
ARBITRO: Antonio Rapuano 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 5' Embalo (C); 37' Mungo (C); 69' Sciaudone (C); 79' Matos (V); 82' D'Orazio (C).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 0-0.
RECUPERO: pt 0, st 0