Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale
2° giornata Serie B 2018-2019

Stadio Adriatico - Giovanni Cornacchia

2 settembre 2018 ore 18:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Lorenzo Maggioni

Pescara

49° A. Cocco (Rig.)
61° A. Cocco (Rig.)

2
-
1

Conclusa

Livorno

68° A. Porcino
49° A. Cocco (Rig.)
61° A. Cocco (Rig.)
68° A. Porcino

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Stefano Buda
Mostra dettagli:

Prima vittoria in campionato per il Pescara, che conquista tre punti d'oro, sotto la pioggia, contro il Livorno. I toscani, però, non demeritano e sotto di due gol non si danno per vinti, andando in più occasioni vicini al pareggio. I padroni di casa vanno in vantaggio di due reti: la notizia è che, seppure con un doppio rigore, si sblocca Cocco, autore di una doppietta. Gli abruzzesi hanno il torto di non chiudere la gara, nonostante le tante occasioni create in contropiede. I ragazzi di Lucarelli riaprono la partita con una splendida rete di Porcino e trascinati da uno straordinario Diamanti chiudono gli abruzzesi nella propria area fino all'ultimo secondo: la traversa di Kozak e le tante opportunità non sfruttate dai toscani gridano vendetta. Festeggia il Pescara di Pillon. Lucarelli può trarre comunque indicazioni positive dalla gara.

90'+4
Ore 19.52. E' finita. Pescara batte Livorno 2-1

90'+4
Tre corner consecutivi battuti dal Livorno. Mischia in area al terzo tentativo: Kastati compie il miracolo sul colpo di testa di Raicevic

90'+2
Tre minuti di recupero

90'+1
Cross velenoso di Diamanti in area, salva Kastrati in uscita

90'
Dribbling ubrcacante di Capone in ripartenza: salta tre giocatori avversari ma è egoista sotto porta. Il Livorno ribalta il gioco

88'
Pillon rinforza gli ormeggi: esce Leonardo Mancuso ed entra Marco Perrotta

87'
Incursione di Capone: tiro alle stelle

86'
L'ingresso di Diamanti ha cambiato volto al Livorno, che chiude in attacco alla ricerca del pari. Il Pescara si difende come può e punge pericolosamente in contropiede, ma ha il torto di non chiudere l'incontro

84'
Clamorosa traversa colpita da Libor Kozak sull'ennesimo pallone gettato in area del Livorno. Stringono i denti i biancazzurri

83'
Colpo di testa in area di Kozak, che spedisce fuori sul suggerimento di Valiani

82'
Contropiede del Pescara ispirato da Brugman: gran botta dal limite di Franck Kanouté, ma il tiro è sballato

80'
Pillon risponde con Franck Kanouté che prende il posto di Filippo Melegoni

79'
Lucarelli getta nella mischia Filip Raicevic. Esce Lorenzo Gonnelli

79'
Ancora un gran tiro di Capone, che sfiora la traversa. Intelligente il suggerimento di Cocco

77'
Ammonito Cristiano Del Grosso

76'
Gran tiro del neo entrato Christian Capone che sfiora l'incrocio. E' solo corner

74'
Entra Christian Capone, esce Mirko Antonucci

68'
GOL del Livorno. Splendida la marcatura di Porcino, che con un preciso tocco al volo, su delizioso assist di Alessandro Diamanti, trova l'incrocio. 2-1 e partita riaperta

64'
Spettacolare colpo di tacco di Francesco Valiani sul calcio di punizione battuto da Diamanti: palla in corner

63'
I biancazzurri raddoppiano nel momento di maggior pressione del Livorno, tutto proteso in avanti alla ricerca del pareggio

61'
GOL. Raddoppio del Pescara con il rigore trasformato Cocco: l'attaccante biancazzurro trasforma di potenza con un tiro centrale che Mazzoni tocca, ma non trattiene

60'
Altro rigore per i padroni di casa. Pescara in ripartenza con Memushaj, Melegoni affonda sulla sinistra e viene atterrato da Gonnelli. L'arbitro indica nuovamente il dischetto.

59'
Sugli sviluppi del corner battuto da Valiani mischia furibonda in area del Pescara con la palla che scorre pericolosamente vicino alla linea di porta

58'
Entra Alessandro Diamanti ed esce Michele Rocca

56'
Tiro dalla distanza di Nicolò Fazzi respinto da Kastrati: il portiere biancazzurro, complice la pioggia, respinge con difficoltà e poi la difesa di casa libera.

52'
Ammonito Ledian Memushaj che blocca la ripartenza del Livorno con un intervento falloso

52'
Tuoni e fulmini sull'Adriatico. Piove copiosamente in campo

49'
GOL del Pescara con Andrea Cocco su rigore. L'attaccante biancazzurro spiazza Mazzoni insaccando il pallone nell'angolino sinistro. Corsa liberatoria sotto la curva per Cocco, reduce da un lungo digiuno

48'
Contatto tra Di Gennaro e Balzano quasi al vertice dell'area di rigore e l'arbitro indica il dischetto

47'
Calcio di rigore per il Pescara

47'
Secondo tempo iniziato. Le due squadre non hanno effettuato altri cambi

Pareggio giusto al termine della prima frazione di gioco. Il Livorno può recriminare per il rigore fallito, ma a conti fatti era stato il Pescara a creare le occasioni più pericolose. Gara viva e aperta ad ogni risultato. Per i toscani potrebbe risultare pesante l'uscita di Giannetti per infortunio ad un minuto dal riposo.

44'
Al 44' esce Niccolò Giannetti per infortunio. Al suo posto entra Otavio Murilo 

41'
Dario Dainelli ammonito per fallo su Cocco

40'
Tiro di Libor Kozak, Kastrati salva in corner

37'
Andrew Gravillon ammonito per il fallo compiuto su Rocca in occasione del rigore

36'
Rigore per il Livorno, Giannetti dal dischetto: palla fuori, alla destra di Kastrati. 

35'
Fallo di Andrew Gravillon che atterra Rocca. E' calcio di rigore per il Livorno

33'
Si distende bene il Pescara in ripartenza, con Memushaj che serve Leonardo Mancuso: il tiro dal limite dell'area è fuori misura

30'
Ancora un cross di Porcino dalla sinistra, la palla fende tutta l'area del Pescara e Giannetti arriva in ritardo di un soffio

26'
Splendido assist di Del Grosso, che pesca Cocco solo davanti a Mazzoni: la girata di testa finisce incredibilmente al lato. In ogni caso l'arbitro aveva alzato la bandierina per segnalare il fuorigico

25'
Gara aperta e tutto sommato vivace, con le due squadre che si affrontano a viso aperto, stando però bene attende a non lasciare spazi agli avversari

24'
Apertura dalla destra di Mancuso per Antenucci, palla in mezzo per Cocco, che non raccoglie e l'azione sfuma

19'
Pescara vicino al vantaggio. Assist delizioso di Mirko Antonucci che mette Melegoni solo davanti al portiere: tiro di esterno, ma Mazzoni salva in uscita

11'
Cross di Antonio Porcino dalla sinistra, Kastrati si distende e anticipa di un soffio Giannetti che era in agguato

10'
Cross di Antonio Balzano dalla tre quarti di destra, nessun giocatore del Pescara si inserisce. Palla sul fondo.

7'
Attacca il Livorno con Porcino sulla sinistra. Nulla di fatto. Sulla ripartenza è pericoloso Antonucci, che trova il corner

6'
Gran botta di Nicolò Fazzi dal vertice destro dell'area, respinge Kastrati in corner

4'
Buon cross di Antonio Balzano, che mette in mezzo. Libera in corner un difensore avversario

1'
Partiti. Calcio d'inizio battuto dal Livorno che indossa la tradizionale maglia amaranto. Padroni di casa in maglia a strisce verticali bianco e azzurre. Prima della gara ha piovuto, ma al momento il cielo è sereno con le nuvole che incombono all'orizzonte.

Nel Pescara non c'è il portiere titolare Fiorillo, a causa di un problema fisico che lo ha reso indisponibile all'ultimo momento. Al suo posto Kastrati. Pillon getta nella mischia i neo acquisti Melegoni e Del Grosso, al loro esordio in campionato con la maglia del Pescara. Il Livorno di Lucarelli si affida alla coppia d'attacco Kozak-Giannetti per provare a scardinare la difesa degli abruzzesi.


La partita Pescara-Livorno sarà trasmessa in esclusiva su DAZN

Un gol di Mancuso a tempo scaduto ha permesso al Pescara di raccogliere un punto nella prima partita stagionale. Ora, gli abruzzesi, ospitano il Livorno - gli amaranto hanno scontato il turno di riposo alla prima giornata - per cercare di ottenere i primi tre punti stagionali. L'ultimo precedente risale alla stagione 2015-2016 e vede una vittoria per parte: all'andata fu goleada (4-0) per il Livorno, mentre al ritorno il Pescara (2-1) si prese la rivincita.
Pescara
IN CAMPO (4-3-3)
12 E. Kastrati
5 A. Gravillon 37°
3 C. Del Grosso 77°
2 H. Campagnaro
14 A. Balzano
16 G. Brugman Duarte
8 L. Memushaj 52°
28 F. Melegoni 80°
7 L. Mancuso 88°
17 A. Cocco (R)49° (R) 61°
26 M. Antonucci 74°

IN PANCHINA
22 F. Galante
23 M. Perrotta 88°
6 G. Scognamiglio
31 M. Ciofani
13 M. Fornasier
15 E. Elizalde
25 L. Crecco
10 J. Machin
30 F. Kanouté 80°
11 C. Capone 74°
9 G. Monachello
29 F. Del Sole
Allenatore
Giuseppe Pillon
Livorno
IN CAMPO (3-5-2)
22 L. Mazzoni
3 D. Dainelli 41°
4 M. Di Gennaro
21 L. Gonnelli 79°
13 N. Fazzi
8 A. Luci
29 M. Rocca 58°
7 F. Valiani
17 A. Porcino 68°
18 L. Kozak
10 N. Giannetti 44°

IN PANCHINA
12 T. Romboli
38 L. Zima
27 Y. Frick
23 A. Diamanti 58° 68°
5 A. Bruno
36 M. Albertazzi
30 T. Parisi
24 S. Dell'Agnello
2 G. Perico
20 P. Maiorino
11 O. Murilo 44°
39 F. Raicevic 79°
35 G. Santini
19 G. Morelli
16 I. Soumaoro
54 F. Casanova
15 D. Iapichino
Allenatore
Cristiano Lucarelli

4-3-3

Arbitro: Lorenzo Maggioni

3-5-2

12 Kastrati
22 Mazzoni
5 Gravillon
3 Dainelli
3 Del Grosso
4 Di Gennaro
2 Campagnaro
21 Gonnelli
14 Balzano
13 Fazzi
16 Brugman Duarte
8 Luci
8 Memushaj
29 Rocca
28 Melegoni
7 Valiani
7 Mancuso
17 Porcino
17 Cocco
18 Kozak
26 Antonucci
10 Giannetti

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Stefano Buda

Arbitro
Lorenzo Maggioni 7.0
Assegna tre calci di rigore, dimostrando personalità e sicurezza. Gestisce al meglio una gara vibrante e animata

Pescara
Allenatore: Giuseppe Pillon 6.5
Il suo Pescara sembra già una squadra matura, capace di aspettare il momento giusto per colpire, senza prestare il fianco agli avversari. Quando ripartono i biancazzurri sanno far male. Qualche sbavatura di troppo in difesa
Elhan Kastrati (POR): 7.0
Chiamato a sostituire Fiorillo all'ultimo secondo, non avverte affatto il peso della partita e alla fine risulta decisivo in almeno tre occasioni.
Andrew Gravillon (DIF): 5.5
Il suo fallo da rigore, nel primo tempo, potrebbe cambiare la storia della gara in negativo. Fa sentire il fisico, ma non è sempre preciso.
Cristiano Del Grosso (DIF): 6.5
Buon apporto, in termini di esperienza e qualità, da parte del generoso terzino
Hugo Armando Campagnaro (DIF): 6.0
Un giocatore del suo livello in serie B può giocare fino a 40 anni. Guida il reparto senza sbavature
Antonio Balzano (DIF): 6.0
Instancabile e generoso come sempre, anche se sbaglia numerosi palloni.
Gaston Brugman Duarte (CEN): 6.5
Prestazione di sostanza in mezzo al campo
Ledian Memushaj (CEN): 6.0
E' il solito gladiatore, prezioso sia in fase di costruzione che di rottura
Filippo Melegoni (CEN): 7.0
E' uno dei migliori tra i biancazzurri. Ha i tempi giusti per gli inserimenti ed è sempre pericoloso nella tre quarti avversaria. Si procura uno dei due rigori
Leonardo Mancuso (ATT): 5.5
Fa fatica ad entrare in partita nel primo tempo, scompare del tutto nella ripresa. Giornata negativa, nonostante la voglia non manchi
Andrea Salvatore Cocco (ATT): 7.0
Due gol decisivi, anche se arrivati su rigore, che potrebbero sbloccarlo definitivamente.
Mirko Antonucci (CEN): 6.5
Inarrestabile e pericoloso nella prima frazione di gioco. Nella ripresa si scaricano le batteria. Si ha sempre la sensazione che, una volta prese le misure al campionato, possa rivelarsi un giocatore determinante
Marco Perrotta (DIF): 6.0
Entra a pochi secondi dalla fine. Giusto il tempo di contrastare Kozak sulle ultime mischie
Franck Kanouté (CEN): 6.0
Pochi minuti in campo, non gioca molti palloni, ma si fa trovare pronto
Christian Capone (CEN): 6.0
Ha tanta voglia di mettersi in mostra e una volta entrato dimostra di avere i numeri. Troppo egoista in un paio di occasioni
Livorno
Allenatore: Cristiano Lucarelli 5.5
Il suo Livorno piace, ha carattere e non molla fino alla fine. L'unico dubbio riguarda l'ingresso in campo di Diamanti, apparso tardivo, visto che la squadra toscana, con lui in campo, ha cambiato decisamente marcia
Luca Mazzoni (POR): 5.5
Non è impegnato in modo particolarmente severo. Potrebbe fare meglio sul secondo rigore
Dario Dainelli (DIF): 5.5
Il giallo che si guadagna nel primo tempo ne condizione inevitabilmente la gestione della gara
Matteo Di Gennaro (DIF): 5.5
Il suo intervento falloso in area su Balzano consente al Pescara di raddoppiare. Sempre attento sulle ripartenze avversarie
Lorenzo Gonnelli (DIF): 5.0
Non si risparmia, ma va troppo spesso fuori giri. Lucarelli nel finale lo sostituisce
Nicolò Fazzi (CEN): 6.5
Sempre pericoloso, sempre nel vivo del gioco, è una spina nel fianco della difesa pescarese
Andrea Luci (CEN): 6.0
Cuore e cervello del Livorno in mezzo al campo. Combatte come un gladiatore, anche se non sempre esce vittorioso dai duelli
Michele Rocca (CEN): 5.5
Prestazione generosa, ma con diverse imprecisioni
Francesco Valiani (CEN): 6.5
E' un valore aggiunto in termini di qualità ed esperienza, anche se questa volta non riesce a risultare decisivo
Antonio Porcino (DIF): 7.0
Nel primo tempo è il più pericoloso dei suoi, nella ripresa riapre la partita con un gol da cineteca. E' l'ultimo ad alzare bandiera bianca
Libor Kozak (ATT): 6.5
Nel primo tempo non pervenuto. Nella ripresa, con l'ingresso di Diamanti, arrivano tanti palloni in area e lui riesce a fare valere i suoi centimetri: centra una traversa e trova Kastrati sulla sua strada
Niccolò Giannetti (ATT): 6.0
Resta in campo solo un tempo e in un paio di occasioni va vicino al gol. E' sempre nella posizione giusta e dà l'impressione di poter far male
Alessandro Diamanti (CEN): 7.5
Classe cristallina che cambia il volto al Livorno e più in generale alla gara: distribuisce palloni e inviti deliziosi, che i compagni troppe volte non concretizzano a dovere
Otavio Murilo (ATT): 5.5
Sostituisce Giannetti, ma resta in ombra per buona parte della gara
Filip Raicevic (ATT): 6.0
Sfiora il gol, ma ha poco tempo per mettersi in mostra

Prima vittoria in campionato per il Pescara, che conquista tre punti d'oro, sotto la pioggia, contro il Livorno. I toscani, però, non demeritano e sotto di due gol non si danno per vinti, andando in più occasioni vicini al pareggio. I padroni di casa vanno in vantaggio di due reti: la notizia è che, seppure con un doppio rigore, si sblocca Cocco, autore di una doppietta. Gli abruzzesi hanno il torto di non chiudere la gara, nonostante le tante occasioni create in contropiede. I ragazzi di Lucarelli riaprono la partita con una splendida rete di Porcino e trascinati da uno straordinario Diamanti chiudono gli abruzzesi nella propria area fino all'ultimo secondo: la traversa di Kozak e le tante opportunità non sfruttate dai toscani gridano vendetta. Festeggia il Pescara di Pillon. Lucarelli può trarre comunque indicazioni positive dalla gara.

-
Possesso palla
-
5
Tiri totali
5
2
Tiri specchio
3
2
Tiri respinti
3
-
Legni
1
1
Corner
-
1
Falli
1
-
Fuorigioco
-
3
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Pescara-Livorno 2-1

MARCATORI: 49' Cocco (Rig.) (P), 61' Cocco (Rig.) (P), 68' Porcino (L).
PESCARA (4-3-3): Kastrati 7; Gravillon 5,5, Del Grosso 6,5, Campagnaro 6, Balzano 6; Brugman Duarte 6,5, Memushaj 6, Melegoni 7 (80' Kanouté 6) ; Mancuso 5,5 (88' Perrotta 6) , Cocco 7, Antonucci 6,5 (74' Capone 6) .
A disposizione: Galante, Scognamiglio, Ciofani, Fornasier, Elizalde, Crecco, Machin, Monachello, Del Sole.
Allenatore: Giuseppe Pillon 6,5.
LIVORNO (3-5-2): Mazzoni 5,5; Dainelli 5,5, Di Gennaro 5,5, Gonnelli 5 (79' Raicevic 6) ; Fazzi 6,5, Luci 6, Rocca 5,5 (58' Diamanti 7,5) , Valiani 6,5, Porcino 7; Kozak 6,5, Giannetti 6 (44' Murilo 5,5) .
A disposizione: Romboli, Zima, Frick, Bruno, Albertazzi, Parisi, Dell'Agnello, Perico, Maiorino, Santini, Morelli, Soumaoro, Casanova, Iapichino.
Allenatore: Cristiano Lucarelli 5,5.
ARBITRO: Lorenzo Maggioni 7
NOTE: nessuna
AMMONITI: 37' Gravillon (P); 41' Dainelli (L); 52' Memushaj (P); 77' Del Grosso (P).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 1-0.
RECUPERO: pt 1, st 3