Calcio in lutto: è morto l'agente Fifa Ernesto Bronzetti

2016-02-02 12:00:47
Pubblicato il 2 febbraio 2016 alle 12:00:47
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Il mondo del calcio è in lutto per la scomparsa di Ernesto Bronzetti. L'agente Fifa, volto noto soprattutto per le vicende legate al calciomercato, si è spento questa mattina a 68 anni: ne avrebbe compiuti 69 tra pochi giorni, il 13 febbraio. Stroncato da un male incurabile, lascia la moglie e tre figlie. Considerato unanimemente come uno dei re del mercato, Bronzetti aveva collaborato con diversi club di livello mondiale nel ruolo di consulente ed era stato procuratore di alcuni tra i calciatori e allenatori più bravi e celebri.

Agente Fifa dal 1994, aveva ad esempio seguito da vicino il trasferimento al Milan di giocatori come Kakà, Rivaldo, Beckham e Ronaldinho ed era stato protagonista, in tempi recenti, della trattativa per portare Carlo Ancelotti sulla panchina del Real Madrid. Bronzetti, amico del presidente del Real Florentino Perez e dell'ad del Milan Adriano Galliani, era specializzato negli affari sull'asse Italia-Spagna.

Il Milan ha già manifestato il proprio cordoglio con una nota pubblicata sul sito ufficiale: "Tutta la famiglia rossonera, commossa e addolorata - si legge - si stringe attorno alla famiglia di Ernesto Bronzetti colpita dalla sua scomparsa. Il cordoglio del Milan per Ernesto, apprezzato consulente rossonero per tanti anni, è intenso e sentito".