Calcio, Inter-Milan: derby di edilizia. Sala dà l'ok, ma che si rispetti Milano.

2017-11-02 16:10:35
Calcio, Inter-Milan: derby di edilizia. Sala dà l'ok, ma che si rispetti Milano.
Pubblicato il 2 novembre 2017 alle 16:10:35
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Danilo Supino

Intervistato al termine di una cerimonia istituzionale, il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala si è detto favorevole ai progetti di Inter e Milan per un nuovo centro sportivo nerazzurro e uno stadio unicamente rossonero. Avvallo solo nel caso in cui, i due masterplan rispettino la città di Milano. Le due proprietà hanno idee chiare non solo sulla gestione calcistica delle società, ma soprattutto su tutto ciò che è brand, immagine e progettività.

Suning e l'Inter sono intenzionati a realizzare un nuovo centro sportivo nell'ex caserma Perrucchetti in via Forze Armate, nel quartiere di Baggio, un'area di 35 ettari. "Nel rispetto delle volumetrie possibili, il Comune condivide senz’altro questo progetto. Il Comune condivide l’idea di rivalutare quella zona e San Siro, ovviamente il tema deve essere dedicato a qualcosa che abbia un senso rispetto ai bisogni attuali. Lo sport è un bisogno e ha un valore, non mi vengano a parlare di un altro centro commerciale, solo questo. Per essere chiari. Oggi Milano ha bisogno certamente di sport, di residenze universitarie, ha meno bisogno di altro. La cosa positiva è che vedo volontà nell’Inter di investire".

Il Milan non è da meno, sul piano restyling. Già sotto la proprietà Berlusconi hanno inziato un percorso che ha visto i rossoneri abbandonare la sede societaria storica di Via Turati. Con la nuova dirigenza è diventato sempre più prioritario uno stadio di proprietà "Con il Milan abbiamo avviato questa fase per cui stiamo illustrando le potenzialità di altri spazi in città per costruirsi eventualmente uno stadio nuovo: questa verifica deve essere fatta in tempo breve, dopodiché si deciderà con le due squadre. San Siro esclusivo per l’Inter? Diciamo che non è facile, nel senso che comunque c’è un contratto aperto e in ogni caso andrebbe garantita al Milan la possibilità di giocare. Però, ripeto: voglio sperare che se il Milan vuole costruire un nuovo stadio, si capisca come farlo. In caso contrario si lavori su San Siro".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it