Bundesliga: tris Bayern, ma quante assenze con la Juventus!

2016-02-14 20:20:49
Pubblicato il 14 febbraio 2016 alle 20:20:49
Categoria: Notizie Bundesliga
Autore: Redazione Datasport.it

Nonostante una difesa decimata, il Bayern Monaco batte 3-1 l'Augsburg nella 21.a giornata di Bundesliga e torna a +8 sul Dortmund: decidono la doppietta di Lewandowski e il gol di Muller, con Vidal costretto ad uscire nella ripresa per un problema fisico. Guardiola, che dopo Javi Martinez, Boateng e Benatia ha perso alla vigilia pure Badstuber, ha provato Alaba al centro al fianco del giovane Kimmich in vista del match di Champions con la Juventus.

Il Bayern Monaco, con anche Xabi Alonso fuori per squalifica, fa la conta degli uomini ma ci mette appena 15 minuti a sbloccare il risultato: Lewandoswki ha tempo di controllare in area il cross di Muller, spostarsi la palla sul destro e freddare il portiere con un diagonale incrociato. Nonostante una difesa a corto di centrali, i bavaresi soffrono pochissimo perché l'Augsburg si affida solo ai lanci lunghi. Così, al minuto 62, il perfetto filtrante di Alcantara manda in porta ancora Lewandowski che sigla la sua terza doppietta nel girone di ritorno e balza in testa alla classifica cannonieri. Poco prima Arturo Vidal era stato accompagnato a bordo campo per un problemino fisico e Guardiola non ha voluto rischiare nulla inserendo al suo posto Rafinha.

L'Augsburg resta in partita ancora un po', ma al 78' alza bandiera bianca quando Muller riceve il passaggio di Costa al termine di un'azione insistita e infila la porta di casa per la terza volta. A 4 minuti dalla fine Bobadilla salta in area nello stretto Kimmich (anche lui nasce centrocampista e va in difficoltà sia in marcatura che nell'uno contro uno) e realizza il gol della bandiera, mandando un segnale importante a Guardiola in vista della gara con la Juventus: dopo l'ennesimo grave infortunio riportato da Badstuber, il tecnico ha bisogno di recuperare subito Benatia per poi affiancarli con ogni probabilità Tasci, l'altro centrale - arrivato in Baviera all'ultima giornata di mercato -, con la speranza che trovi subito l'intesa con i colleghi di reparto.

Nell'altra gara di giornata, prestigiosa vittoria dell'Amburgo che batte 3-2 il Borussia Moenchengladbach e ritrova un successo che mancava addirittura dalla fine di novembre: l'autorete di Hinteregger e i gol di Rudnevs e Ilicevic ribaltano l'iniziale vantaggio siglato da Johnson, inutile il sigillo di Raffael che serve solo a rendere meno amaro il passivo.