Bundesliga: Lewandowski spietato, il Bayern non sbaglia

2016-01-22 22:37:39
Pubblicato il 22 gennaio 2016 alle 22:37:39
Categoria: Notizie Bundesliga
Autore: Redazione Datasport.it

Il Bayern Monaco inizia l'anno nuovo come aveva finito quello vecchio: vincendo. Nell'anticipo della 18° giornata di Bundesliga la squadra di Guardiola batte 2-1 l'Amburgo al Volksparkstadion e vola momentaneamente a +11 sul Borussia Dortmund. Fanno tutto i bavaresi: Lewandowski firma una doppietta, tra un gol e l'altro c'è l'autorete di Xabi Alonso. Ansia per Jerome Boateng, costretto a uscire al 56' per un infortunio al ginocchio destro.

Il 2016 della Bundesliga inizia dal Volksparkstadion di Amburgo dove di fronte a 57mila spettatori la squadra di Bruno Labbadia cerca l'impresa contro la corazzata Bayern. L'avvio di gara è tutto della formazione di casa che al 12' scalda i guanti di Neuer con un sinistro dai venti metri di Hunt. Al 21' è la volta di Diekmeier che con un destro in controbalzo sfiora il palo mettendo i brividi ai bavaresi. Ma la squadra di Guardiola è cinica e passa in vantaggio al primo affondo: Adler esce in area e stende Muller, l'arbitro concede il rigore e Lewandowski non sbaglia. Prima del riposo il Bayern potrebbe raddoppiare: Thiago Alcantara crossa a centro area per Muller che di testa sfiora l'incrocio.

Anche in avvio di ripresa il Bayern ha la palla del raddoppio con Coman, ma il sinistro dell'ex juventino viene respinto in corner da Adler, attento sul primo palo. La partita sembra in discesa per la squadra di Guardiola ma al 53' l'Amburgo trova improvvisamente il pareggio: punizione dalla destra di Hunt, Lasogga e Xabi Alonso si avventano sul pallone ed è il centrocampista spagnolo, con un tocco sporco, a mandare la palla nella propria porta. Un minuto dopo scontro di gioco tra Jerome Boateng e Diekmeier: ne fa le spese il difensore tedesco che resta a terra dolorante al ginocchio destro e chiede il cambio. Per il Bayern la serata rischia di diventare un incubo ma è ancora Lewandowski a togliere le castagne dal fuoco insaccando di piatto destro un perfetto assist di Muller: Adler è battuto, 2-1 Bayern al 61' e 18esimo centro stagionale in campionato per l'attaccante polacco. Cinque minuti più tardi Alaba lascia partire un siluro di sinistro su punizione: palo pieno con Adler impietrito al centro della porta. Nel finale problemi anche per Coman, toccato duro alla caviglia sinistra da Holtby, e brivido per Neuer quando Gregoritsch al 92’ sfiora il palo con un sinistro velenoso. Ma all'Amburgo restano solo i rimpianti, i tre punti come da copione vanno al Bayern.