Bundesliga: crollo Dortmund, è festa ad Amburgo

2015-11-21 08:15:25
Bundesliga: crollo Dortmund, è festa ad Amburgo
Pubblicato il 21 novembre 2015 alle 08:15:25
Categoria: Notizie Bundesliga
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo quattro successi il Borussia Dortmund subisce la seconda sconfitta in campionato: i ragazzi di Tuchel crollano 3-1 sul campo dell'Amburgo nell'anticipo della tredicesima giornata di Bundesliga. Ci pensa Lasogga ad aprire il match su rigore, quindi a fine primo tempo Holtby trova il raddoppio. Una goffa autorete di Hummels vale il tris per la squadra di Labbadia e la quindicesima rete di Aubameyang arriva troppo tardi, solo all'86'.

A sette giorni di distanza dagli attentati di Parigi e dopo il rinvio di Germania-Olanda ritorna in campo la Bundesliga: il match inizia con un quarto d'ora di ritardo per permettere il completo svolgimento delle operazioni di sicurezza e per consentire a tutti gli spettatori di occupare il proprio posto. A sciogliere l'atmosfera ci pensa l'Amburgo, o meglio Papastathopoulos che commette un'ingenuità in area: dal dischetto Lasogga al 19' firma il vantaggio. Il tedesco è "l'uomo del venerdì", per lui sesto gol in campionato, di cui quattro firmati negli anticipi. Si fa male Spahic (al suo posto Cleber) ma i padroni di casa non mollano: al 44' altro errore di Ginter che innesca Muller, palla per Holtby che col destro fulmina Burki.

Nella ripresa la musica non cambia, anzi si fa sempre più forte l'urlo del Volksparkstadion: Aubameyang ci prova col mancino ma è Hummels ad andare a segno, nella propria porta. Il centrale difensivo infila il suo portiere con un goffo colpo di testa al 55', che vale il tris. Il Dortmund cerca la scintilla: il capocannoniere del torneo spara addosso ad Adler da due passi e Gundogan ci prova da lontano permettendo al portiere dell'Amburgo di iniziare a mettersi in mostra. All'86' arriva il 3-1: segna il solito Aubameyang su assist di Januzaj. È la rete numero quindici in tredici partite: record assoluto in Bundesliga. Ci provano ancora Castro e Piszczek, ma Adler è in versione pigliatutto. Al 91' arriva anche il 3-2 con l'ex Saint-Etienne bravo a raccogliere una respinta del portiere: è tutto inutile, gol annullato per fuorigioco. Non c'è più tempo, ora il Bayern Monaco, impegnato con lo Schalke, ha l'opportunità di portarsi a +8.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it