Bundesliga: il Bayern si rialza, ma che fatica col Leverkusen

2016-11-26 21:15:41
Bundesliga: il Bayern si rialza, ma che fatica col Leverkusen
Pubblicato il 26 novembre 2016 alle 21:15:41
Categoria: Notizie Bundesliga
Autore: Redazione Datasport.it

Seppur con grande fatica, il Bayern Monaco rialza la testa. Nella dodicesima giornata di Bundesliga, i bavaresi battono 2-1 il Leverkusen e ritrovano il sorriso dopo i due ko consecutivi tra campionato e Champions, restando a -3 dalla capolista Lipsia: all'Allianz Arena decidono le reti di Thiago Alcantara e Hummels, nel finale Bayer ad un passo dal pari. Ride anche il Francoforte, che supera 2-1 il Borussia Dortmund e vola al terzo posto.

All'Allianz Arena c'è come di consueto il tutto esaurito, ma sugli spalti i tifosi sono curiosi di vedere se il Bayern riuscirà ad alzare la testa: la sconfitta di sabato scorso col Dortmund, bissata clamorosamente da quella in Europa contro il Rostov, ha spinto Carlo Ancelotti nella bufera ed ora il suo compito è provare ad uscirne quanto prima. I segnali dal campo, però, non sono così incoraggianti per i bavaresi, che dopo appena due minuti rischiano di andare sotto con un mancino diagonale di Mehmedi che mette i brividi a Neuer. Alla mezz'ora arriva lo squillo dei campioni di Germania: Lahm calcia da centro area, Leno respinge ma sulla ribattuta Thiago Alcantara di testa in tuffo fa 1-0. Passano pochi secondi e il Bayern ha la chance per il raddoppio: tiro di Lewandowski su assist di Alaba, Leno fa un miracolo respingendo con i piedi la sfera sulla traversa, poi il guardalinne ferma l'azione per offside.

Nel momento migliore dei baveresi, il Leverkusen si scuote e trova il pari: minuto 35, Calhanoglu entra in area scambiando con Brandt e beffa Neuer in uscita insaccando sotto la traversa. All'intervallo il pubblico di casa non è contento, ma ad inizio ripresa può sorridere quando al 56' Kimmich batte un corner da destra e Hummels di testa sigla il primo gol con la maglia del Bayern in una partita ufficiale. A quel punto la squadra di Ancelotti si siede e nel finale rischia tantissimo: l'occasione più grossa capita sui piedi di Volland che va via sul filo del fuorigioco, salta Neuer con un pallonetto volante e ma al momento di spingere la palla in rete di testa viene contrastato da Javi Martinez che, colpendo anche la sfera con una mano, riesce ad allontare. Per l'arbitro è tutto regolare e il Bayern può fare festa.

Nelle altre gare del pomeriggio, importante vittoria dell'Eintracht Francoforte, la terza consecutiva, che batte 2-1 il Borussia Dortmund e balza al terzo posto in classifica, restando a -3 dal Bayern e -6 dal Lipsia: decisive le reti di Huszti e l'ex viola Seferovic, inutile il momentaneo pareggio firmato dal Aubameyang, capocannoniere solitario con 13 reti. I ragazzi di Niko Kovac superano il Colonia, fermato 0-0 in casa dall'Augsburg, e l'Hoffenheim, che pareggiano 1-1 sul campo del Borussia Moenchengladbach (a Dahoud risponde Amiri). Chiudono il programma gli altri due pareggi nelle sfide salvezza Ingolstadt-Wolfsburg (1-1) e Amburgo-Werder Brema (2-2).

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it