Brasile, Neymar sulle simulazioni: "A volte esagero, ma in campo soffro"

2018-07-30 15:20:56
Pubblicato il 30 luglio 2018 alle 15:20:56
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Matteo Sfolcini

In una pubblicità per uno dei suoi tanti sponsor, per la volta Neymar risponde alle tantissime critiche arrivate dopo le numerose sceneggiate del Mondiale, che lo accusano di buttarsi e simulare in modo eccessivo dopo falli subiti. Nel video pubblicato sui social, si scoprono i lati deboli del suo carattere: "Tacchetti sugli stinchi. Calcio alla schiena. Pestone al piede. Potreste pensare che io esageri e a volte è così Ma la verità è che in campo io soffro. E voi non avete idea di cosa io viva al di fuori. Quando me ne vado senza parlare con i giornalisti non è perchè mi piace solamente vincere, ma perchè non ho ancora imparato come non deludervi. Quando sembro maleducato non è perchè sono un bambino viziato, ma perchè non ho ancora imparato a combattere le mie frustrazioni. C’è ancora un ragazzo dentro di me. A volte incanta il mondo, altre fa arrabbiare tutti. E io lotto per tenere questo ragazzo vivo, ma dentro di me, non in campo", confessa il fenomeno del Psg.

E ancora "Potreste pensare che io cada troppo spesso, ma la verità è che cado a pezzi. E questo fa male molto di più di qualcuno che ti cammina sulla caviglia operata. Mi ci è voluto tempo per accettare le vostre critiche. Mi ci è voluto tempo per guardarmi allo specchio e diventare un uomo nuovo. Ma eccomi qui, a cuore aperto. Sono caduto, ma solo chi cade può rialzarsi. Potete continuare a scagliare pietre contro di me o potete tenere le pietre lontane e aiutarmi a rialzarmi. Perché quando mi rialzo, tutto il paese si rialza con me".