Branca: \"Bale? 40 milioni non bastano\"

2011-01-29 16:29:08
Pubblicato il 29 gennaio 2011 alle 16:29:08
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Il mercato di riparazione dell'Inter si è chiuso con l'arrivo di Giampaolo Pazzini e Houssine Kharja. Marco Branca, direttore tecnico dei nerazzurri, può ora concentrarsi sulla prossima sessione estiva. Che, secondo la stampa inglese, vede Gareth Bale in cima alla lista dei desideri dell'Inter. Ma Branca frena gli entusiasmi dei tifosi nerazzurri. "Il presidente del Tottenham mi ha mandato un simpatico messaggio dicendo che 40 milioni erano pochi per Bale - rivela il dt - la realtà è che Bale e il Tottenham stanno bene insieme. Comunque anche per giugno il prezzo non è compatibile con la nostra linea".

Branca spiega anche che Alexis Sanchez non poteva essere un obiettivo perché "non è mai stato sul mercato". In quanto a Montolivo, che Pazzini si è augurato di poter ritrovare un giorno, Branca fa capire che l'Inter starà alla finestra. Quanto a Poli "lo seguiamo con interesse ma senza ingerenze con la Sampdoria con la quale abbiamo un buon rapporto".

Ma non è che aveva ragione Benitez a chiedere rinforzi? "Non abbiamo mai detto che qualcuno aveva torto - risponde Branca - ma solo che i modi e i tempi forse non erano consoni. Si sono verificate molte cose, la più grave delle quali è stata l'infortunio di Samuel, ed è arrivato Ranocchia. Non abbiamo mai guardato le avversarie, non per presunzione ma perché noi facciamo i nostri programmi e guardiamo a noi stessi".