Bologna, Saputo: "Donadoni in nazionale? No, resta con noi"

2016-03-21 23:31:32
Pubblicato il 21 marzo 2016 alle 23:31:32
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Ufficializzato l'addio di Antonio Conte, la Federazione italiana si guarda intorno per scegliere il futuro ct della Nazionale dopo gli Europei in Francia e il nome più caldo è quello di Roberto Donadoni. A spazzare via questi rumors ci ha pensato Joey Saputo, proprietario del Bologna, che ha parlato al sito del club prima di tornare a Montreal: "Donadoni ha un contratto con il Bologna fino al 2018, il problema non esiste".

Il boss canadese ha poi aggiunto: "Ho parlato con Roberto, l'ho trovato sereno e determinato, sa di essere parte del progetto che stiamo sviluppando e mi ha ribadito la sua volontà di fare questo percorso insieme". Donadoni resta la prima scelta per la panchina della Nazionale anche se potrebbero tornare d'attualità i nomi di Di Biagio e Fabio Capello. "Io non credo che la Federazione possa aver contattato un allenatore che ha un contratto in essere con un club affiliato alla Federazione stessa. Se fosse accaduta una cosa del genere, sarebbe stata una grave anomalia", ha concluso Saputo.

In mattinata il presidente della Figc Tavecchio aveva detto: "Il futuro? Siamo nelle mani della provvidenza e della misericordia. Donadoni? Non l'ho sentito".