Basket, Serie A: Reggio Emilia torna in vetta, rimonta Cremona

2016-01-17 22:25:26
Pubblicato il 17 gennaio 2016 alle 22:25:26
Categoria: Serie A Basket
Autore: Redazione Datasport.it

Reggio Emilia risponde a Milano. Nella 16.a giornata di Serie A, la Grissin Bon stende Torino 77-72 e torna in vetta alla classifica acciuffando l'Olimpia, vittoriosa nell'anticipo. Gli emiliani soffrono ma vincono, così come Cremona che resta in scia del tandem di testa grazie alla rimonta su Sassari: finisce 73-72 con i 28 punti di uno super Turner. Sorridono anche Venezia e Cantù contro Bologna e Capo d’Orlando, mentre Varese espugna Caserta.

Al PalaBigi la Reggiana è stata avanti per quasi tutto l'incontro, ma Torino ha avuto il merito di rimanere sempre in partita: il trascinatore degli emiliani è Stefano Gentile (19), anche se nel finale i canestri Polonara (14) sono stati fondamentali per tenere dietro i piemontesi, abili ad arrivare sino a -3 (75-72).  Spettacolare invece la rimonta con cui Cremona stende Sassari: al PalaRadi, infatti, i sardi sono avanti di 10 a metà dell'ultimo quarto (57-67), ma poi si scatena Turner (14 punti solo nell'ultimo periodo) e ribalta il punteggio: il tiro finale di Alexander trova solo il ferro e la Vanoli può fare festa.

I campioni d'Italia restano così al sesto posto in classifica, ma devono ora condividerlo con Venezia che riscatta subito la sconfitta di Avellino superando Bologna 73-69: la Reyer, spinta dai 21 punti di Green, si conferma super davanti ai propri tifosi, anche se un avvio di ripresa da incubo aveva messo a serio rischio la vittoria dopo un primo tempo dominato. Vittoria casalinga anche per Cantù che travolge senza eccessivi affanni il fanalino Capo d'Orlando: 84-56, con Hodge (18) e Heslip (16) sugli scudi. Colpo esterno infine per Varese che a Caserta si impone 70-77 al termine di una gara equilibrata: nei lombardi è super Wayns (28), ai campani non bastano i 24 di Peyton Siva.

Nel posticipo serale esulta Pistoia che espugna Brindisi e resta pure lei in scia delle due di testa, a braccetto con Cremona: al PalaPantessuglia finisce 67-71, i pugliesi continuano il loro momento negativo che è costato pure l'esclusione dalle Final Eight di Coppa Italia. Esultano i toscani, trascinati da Knowles (19), che rischiano di rovinare tutto nel finale ma alla fine hanno la meglio sulla formazione di Bucchi: non bastano i 21 centri Durand Scott, per l'Enel è il quinto ko per nelle ultime sei partite.