Basket, Nba: ad Atlanta non basta un super Belinelli, Wiggins piega OKC sulla sirena

2017-10-23 08:37:57
Basket, Nba: ad Atlanta non basta un super Belinelli, Wiggins piega OKC sulla sirena
Pubblicato il 23 ottobre 2017 alle 08:37:57
Categoria: NBA
Autore: Luca Servadei

Credit immagine: imagephotoagency.it

Solo tre partite nella notte ma, come al solito, non è mancato lo spettacolo. Gli Atlanta Hawks alzano bandiera bianca contro i Brooklyn Nets (104-116) nonostante i 19 punti di Marco Belinelli, top scorer per i suoi. Secondo ko anche per Oklahoma City, piegata dall'incredibile buzzerbeater da centrocampo di Andrew Wiggins per il 115-113 finale. Primo successo per New Orleans che supera i Lakers 119-112 grazie ai 49 della coppia Davis-Cousins.
 
Marco Belinelli è il grande protagonista di questo avvio di stagione degli Atlanta Hawks. Dopo averne messi 20 all'esordio con la franchigia della Georgia, l'azzurro si ferma a quota 19, che non sono però sufficienti per avere ragione dei Brooklyn Nets: 104-116 il punteggio finale in favore dei newyorkesi. Partono forte gli ospiti, che chiudono la prima frazione sul 25-19, salvo poi subire la rimonta dei padroni di casa a cavallo dell'intervallo, propiziata dai canestri dell'ex Los Angeles Lakers D'Angelo Russell e da Allen Crabbe. Alla fine sono 16 punti (con 10 assist) i punti per l'ex Ohio State, rinato nella Grande Mela dopo l'esperienza in chiaro scuro ad LA. Per Atlanta ci sono anche 17 punti del tedesco Dennis Schroder.
 
Grande spettacolo anche nella sfida tra Minnesota ed Oklahoma City. A decidere il match è l'incredibile prodezza di Andrew Wiggins, che realizza il tiro della vittoria a fil di sirena praticamente da centrocampo: 115-113 il punteggio finale in favore dei Lupi. In un finale thrilling, dopo il canestro di Karl Anthony-Towns, che sembrava aver indirizzato il match dalla parte dei Timberwolves, arriva la replica di Carmelo Anthony, che con una bomba riporta avanti i suoi. L'ex New York Knicks, però, non ha fatto i conti con la mano fatata di Wiggins, il cui buzzerbeater costringe OKC al secondo ko in questo avvio di stagione. Il canadese, assieme a Towns, è anche il miglior realizzatore del match in casa T’wolves con 27 punti e 7 rimbalzi (quelli di KAT sono 12), a guidare un quintetto che chiude tutto in doppia cifra. Primo successo stagionale per i New Orleans Pelicans, che piegano 119-112 i Los Angeles Lakers grazie ai canestri delle 'Twin Towers', Anthony Davis e DeMarcus Cousins: 49 punti in due. Ai Lakers non bastano i 24 punti di Clarkson e i 20 di Kuzma, entrambi entrati a partita in corso ed entrambi a caccia di minuti importanti da giocare.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it