Basket, Europei 2015: 'fiesta' Spagna, il titolo è tuo!

2015-09-20 21:12:15
Basket, Europei 2015: 'fiesta' Spagna, il titolo è tuo!
Pubblicato il 20 settembre 2015 alle 21:12:15
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Spagna, è fiesta! Nella finale degli Europei di basket, la squadra di Sergio Scariolo sconfigge nettamente la Lituania e si laurea campione per la terza volta nella propria storia, con il terzo successo nelle ultime quattro rassegne continentali: 80-63 (Gasol 25; Kalnietis e Seibutis 13) il punteggio in favore degli iberici, che dominano per l'intera gara. Pau Gasol è ancora una volta il miglior marcatore e viene eletto miglior giocatore del torneo.

Europeo in continuo crescendo per gli spagnoli, che dopo una prima fase estremamente complicata hanno saputo tirar fuori gli artigli proprio al momento degli scontri diretti. Tante le critiche piovute addosso a Scariolo e al gruppo dopo le sconfitte contro Serbia e Italia nel girone, ma a partire dagli ottavi la Spagna si è completamente trasformata. Il livello della difesa è cresciuto, Gasol ha piazzato tre prestazioni da antologia contro Grecia, Serbia e Lituania confermandosi uno dei giocatori europei più forti di tutti i tempi: il titolo è solo la naturale conseguenza.

Ma i tre trionfi europei nella storia del basket spagnolo portano tutti la firma indelebile di un italiano, Sergio Scariolo. 2009, 2011 e 2015, in mezzo anche un argento a Londra 2012: la generazione di fenomeni trionfa anche senza molti dei suoi pezzi pregiati. Forse trionfa proprio per quello: Scariolo, tornato alla guida degli iberici dopo la disastrosa esperienza all’Olimpia Milano, ha preso atto delle rinunce delle stelle Marc Gasol, Rubio, Calderon e Ibaka e ha scelto di ricostruire attorno a Pau, venendo premiato con un Europeo leggendario del fenomeno dei Bulls.

Accanto a lui (fatta eccezione per Mirotic) tanti giocatori che fanno la differenza in Europa, non in Nba. E anche nell'ultimo atto contro la Lituania i vari Llull e Fernandez (12 e 11 a referto) riescono a coadiuvare alla perfezione il mostruoso Gasol, che chiude con 25 punti, 12 rimbalzi e 4 assist. La Lituania, sfiancata dagli sforzi profusi contro Italia e Serbia, non è in grado di rimanere agganciata alla partita e deve accontentarsi dell'argento. Il bronzo va invece alla grande delusa del torneo, la Francia, che nella finale di consolazione ha sconfitto una stanchissima Serbia col punteggio di 81-68 (De Colo 20, Bogdanovic 14). Al Pierre-Mauroy di Lille, sotto gli occhi del Principe Filippo, è la Spagna a trionfare.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it